Commenta

Messa natalizia per il lavoro del vescovo Lafranconi all’azienda “Saviola” di Viadana

viadana

Sarà il “Gruppo Mauro Saviola” di Viadana (provincia di Mantova, ma diocesi di Cremona) a ospitare quest’anno la messa natalizia per il mondo del lavoro presieduta dal vescovo Dante Lafranconi. La celebrazione, promossa dall’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro diretto da Sante Mussetola, si terrà sabato 17 dicembre, alle ore 10, nel reparto impregnazione dello stabilimento di Viadana che, seppur operativo, sarà temporaneamente fermato per consentire ai rappresentati delle istituzioni, agli imprenditori e alle maestranze di partecipare all’Eucaristia.

Insieme a mons. Lafranconi concelebreranno il delegato episcopale per la pastorale don Irvano Maglia, il vicario della zona undicesima e arciprete di Viadana mons. Floriano Danini e i sacerdoti delle zone nona, decima e undicesima. «Attraverso questa celebrazione – spiega Sante Mussetola – la Chiesa cremonese e il suo Vescovo desiderano manifestare la vicinanza e la stima verso il mondo del lavoro, ma anche ribadire la centralità dell’uomo nel processo produttivo. Soprattutto in questo momento di crisi la diocesi vuole essere accanto ai tanti lavoratori che rischiano il loro impiego o sono costretti a fare sacrifici enormi per mantenere le proprie famiglie, ma anche ai tanti imprenditori che investono risorse, impegno e fantasia per superare questa difficile situazione».

Alla liturgia, animata dal Coro Paulli diretto dal maestro Giorgio Scolari, saranno presenti le massime autorità civili e militari delle provincie di Mantova e Cremona, gli imprenditori e le maestranze. All’inizio dell’Eucaristia l’amministratore unico del Gruppo, Alessandro Saviola, rivolgerà a mons. Lafranconi un indirizzo di saluto. Al termine della celebrazione sarà offerto un rinfresco a tutti i presenti. Una simpatica curiosità: l’altare sarà costruito da pannelli truciolari prodotti dall’azienda con legno post-consumo, ossia quello destinato a finire nelle discariche o a essere bruciato negli inceneritori.

 

Il Gruppo Mauro Saviola

Il Gruppo Mauro Saviola, vero e proprio modello di Ecotecnologia riconosciuto in tutto il mondo, si distingue per la sinergia che ha saputo creare tra economia, tecnologia ed ecologia. Grazie al recupero e al riciclo del legno usato nella produzione di pannelli truciolari destinati all’industria dell’arredamento, il Gruppo Saviola è riuscito nel compito di ridare valore al concetto di “rifiuto”, trasformandolo in nuova risorsa e, nel contempo, preservando il patrimonio forestale. Grazie al riciclo del legno il Gruppo salva dall’abbattimento 10mila alberi ogni giorno.

Un grande Gruppo industriale con oltre 1.500 dipendenti in cui, però, si respira ancora un’aria familiare; e così da 40 anni lavoratori e dipendenti si ritrovano il 1° maggio a pranzo tutti insieme a festeggiare il mondo del lavoro, mentre alla Vigilia di Natale si riuniscono per gli auguri. Quest’anno l’appuntamento sarà ancora più importante e suggestivo: saranno auguri speciali e arricchiti della presenza di mons. Lafranconi.

 

© Riproduzione riservata
Commenti