Commenta

Sbaglia ed esibisce il documento falso, torna subito in cella

Carcere

I carabinieri della stazione di Casalmaggiore si sono presentati cinque giorni fa a casa di un nigeriano di 22 anni appena uscito dal carcere dopo la concessione dei domiciliari. Un controllo di routine, per verbalizzare la sottoposizione. Il ragazzo (N.A.C.J. le sue iniziali) ha però esibito un documento che ha sorpreso i militari: alcune lettere del nome e del cognome non combaciavano, la città natale era Londra e l’anno di nascita addirittura il 1961. Un falso pronto per essere utilizzato e allungato ai carabinieri per errore, dal momento che il giovane era in possesso di altro documento, regolare. Dell’accaduto è stato subito informato il tribunale di sorveglianza. Falso sotto sequestro e denuncia per il possesso. L’altro ieri è arrivato l’ordine di ripristino della detenzione in carcere. Il 22enne è stato immediatamente portato in cella a Cremona, dopo un ritorno a casa durato appena tre giorni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti