Commenta

Continua la favola del Mondo Dopo aver sconfitto il tumore torna in serie A con il Novara

mondonico

Dopo aver sconfitto il tumore, Mondonico raccoglie un’altra sfida: prendere in mano il Novara e portarlo alla salvezza. Salta infatti un’altra panchina in serie A, la dodicesima da inizio stagione: Attilio Tesser non è più l’allenatore del Novara. Al suo posto arriva in panchina Emiliano Mondonico da Rivolta d’Adda, 65 anni, 915 panchine sulle spalle (di cui 435 in serie A).  Il Novara è ultimo in classifica con 12 punti, distante sette punti dal quartultimo posto. Tesser è stato il protagonista del doppio salto fino alla serie A.  Mondonico è stato scelto – ha spiegato Massimo De Salvo, patron del Novara  – perché “ha dato il suo ok alla ‘rosa’, con la quale – ha aggiunto – è convinto di poter fare un buon lavoro. E se ha esigenze particolari – ha concluso – vedremo di accontentarlo anche se manca un solo giorno alla fine del mercato”.
“Il primo pensiero è che si è chiuso il cerchio: alla fine di gennaio scorso l’operazione, a distanza di un anno il caso vuole che torni a fare la vita che ho sempre fatto – le prime parole di Mondonico a Radio Sportiva – . Dispiace per Tesser, durante i miei momenti difficili si è sempre interessato e mi è stato vicino: il calcio e la vita sono fatti anche di queste cose. Mi auguro che il Novara possa far bene, i meriti sarebbero soprattutto i suoi”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti