Commenta

In primavera confermata la storica gara 'Coppa Dondeo' La classica del ciclismo cremonese organizzata da Triathlon Stradivari

coppa-dondeo

Un momento della conferenza stampa

Voluta dal maestro pasticciere Attilio Dondeo nel lontano 1948, la Coppa Dondeo è stata per 64 anni una delle gare che hanno scritto la storia del ciclismo cremonese e, grazie all’impegno del Comune di Cremona e del Triathlon Cremona Stradivari, continuerà a disputarsi. Lo hanno annunciato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Comunale, il sindaco Oreste Perri, il consigliere comunale con delega allo Sport Marcello Ventura e Massimo Ghezzi, presidente del Triathlon Cremona Stradivari. Sono intervenuti inoltre Fulvio Feraboli e, in rappresentanza della famiglia Dondeo, Vitter Dondeo e Fabiano Frontali.
“Quando abbiamo saputo che la “Coppa Dondeo” – ha dichiarato il consigliere Marcello Ventura – quest’anno non si sarebbe svolta, io ed il sindaco Perri ci siamo rammaricati perché si tratta di una gara ciclistica storica, entrata a far parte della tradizione sportiva della nostra città. Per questo motivo abbiamo deciso di intervenire e ci siamo subito messi in contatto con la famiglia Dondeo per capire cosa era possibile fare. Nel frattempo Massimo Ghezzi, presidente del Triathlon Cremona Stradivari, ci ha comunicato la disponibilità ad organizzare la manifestazione. Dopo una confronto con tutti i protagonisti, si è deciso di dare vita ad un accordo di collaborazione, per il momento triennale, per consentire lo svolgimento di questa gara ciclistica che diventa ora a pieno titolo patrimonio di Cremona.”
“In vista di Cremona Città Europea dello Sport 2013 – ha dichiarato il sindaco Oreste Perri – Cremona non poteva perdere una gara ciclistica come la Coppa Dondeo, una manifestazione con una storia gloriosa che va preservata e che ha bisogno di essere rilanciata. In questo sarà davvero prezioso il contributo del Triathlon Cremona Stradivari, che ringrazio per la disponibilità dimostrata, forte di un’esperienza organizzativa davvero encomiabile dimostrata ormai un numerose occasioni. Il Comune di Cremona assicura dunque il patrocino e la collaborazione, mentre gli oneri saranno a carico degli organizzatori. Nel ringraziare anche la famiglia Dondeo, che ha accolto con entusiasmo la proposta, desidero sottolineare come grazie alla collaborazione, alla sinergia di tante persone siamo riusciti a preservare una gara ciclistica che rientra a pieno diritto nella bella realtà sportiva di cui Cremona va giustamente orgogliosa.”
Ricollegandosi alle parole del sindaco e del consigliere Ventura, Massimo Ghezzi, presidente del Triathlon Cremona Stradivari, ha dichiarato: “Non appena l’abbiamo saputo, ci siamo detti che era un vero peccato che la Cappa Dondeo fosse sospesa. Forti dell’importante esperienza organizzativa che in questi anni di attività abbiamo maturato, ci siamo così offerti per mettere a disposizione il nostro impegno e il nostro aiuto concreto anche per una classica del ciclismo cremonese come quella fondata nel lontano 1948 da Attilio Dondeo. Lo facciamo per la passione che nutriamo per lo sport e per la città di Cremona: per questo riteniamo importante la collaborazione di tutti coloro che hanno sino ad ora contribuito a realizzare la gara. E’ questo un valore aggiunto per riuscire a dare vita ad un evento sportivo all’altezza della gloriosa tradizione che ha alle spalle. Per quanto riguarda la data in cui si terrà la gara, stiamo facendo le opportune valutazioni, soprattutto per evitare sovrapposizioni con altre iniziative. Pensiamo però di poterla organizzare in primavera.” A sua volta, Fulvio Feraboli, sportivo, appassionato di ciclismo, e attivo organizzatore delle ultime 25 edizioni della Dondeo, si è limtato ad aggiungere di avere fatto il possibile per facilitare questa collaborazione, indispensabile per la prosecuzione della gara che si svolge tra Cremona e le colline piacentine.
“Non possiamo che esprimere la nostra grande soddisfazione – hanno quindi detto all’unisono Vitter Dondeo e Fabiano Frontali – per l’impegno del Comune e del Triathlon Cremona Stradivari. Grazie a questa collaborazione, la Coppa Dondeo prosegue la sua storia e diventa un evento cittadino, nel senso che diventa patrimonio di Cremona. In questo modo ci sentiamo meno soli e siamo certi che il numero dei partecipanti alla gara sarà sempre più numeroso.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti