44 Commenti

Sabato banchetto di Forza Nuova in piazza Cadorna: terza uscita dell'estrema destra a Cremona in un mese

forza-nuova

Il convegno di Forza Nuova a metà gennaio, poi il presidio di CasaPound sabato scorso. Ora, di nuovo, Forza Nuova, che organizzerà un suo banchetto informativo questo sabato (11 febbraio). Nell’arco di un mese, questa sarà la terza uscita dell’estrema destra a Cremona. Quella di sabato, spiega il movimento in una nota “Sarà l’occasione per presentare ai cittadini la nostra iniziativa nazionale della Moneta Comunale (già preannunciata nella conferenza da noi organizzata a Palazzo Cittanova)”.
“Nei giorni scorsi – prosegue Forza Nuova – abbiamo inviato a tutti i comuni della provincia, la nostra proposta, che prevede la creazione e la diretta emissione da parte di ogni singola amministrazione, di una particolare moneta, non più gravata da usura ed interessi privati, che permetterebbe ai Comuni di risparmiare dei soldi, ai cittadini di ottenere aiuti economici concreti e alle attività commerciali di aumentare gli incassi in questi tempi di crisi”.
Quindi un passaggio dedicato ai commercianti, che in occasione del convegno al Cittanova presero posizione contro il movimento, chiedendo all’amministrazione di non concedere più spazi  al partito di Roberto Fiore. “Ovviamente invitiamo ufficialmente tutti i commercianti e il presidente dell’ASCOM Claudio Pugnoli – commenta Forza Nuova -, che anzichè insistere pubblicamente con le istituzioni, affinchè non ci vengano concessi più spazi, potrebbe venire ad ascoltare le nostre proposte che possono portare nel breve, ad un aumento dei consumi”.
Non manca, infine, un passaggio dedicato al Pd: “Inoltre vorremmo anticipare la risposta alla domanda “A chi giova tutto questo?” che verrà posta per l’ennesima volta dal segretario del P.D. Daniele Burgazzi, rispondiamo sinteticamente: gioverà ai cittadini, alle famiglie, ai Comuni e alle imprese”.
“Forza Nuova che a differenza dei partiti tradizionali non subisce la “sudditanza psicologica” del sistema bancario – conclude la nota -, di fronte all’immobilismo e alle chiacchiere della politica, produce proposte concrete”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un commerciante

    BASTA!!!!! Rovinate il commercio in un periodo di profonda crisi, siete anticostituzionali: le istituzioni perchè continuano a dare il permesso a questi personaggi e danneggiare noi???

    • Miz

      Si e dopo la moneta comunale facciamo pure la milizia cittadina, poi costruiamo una bella cinta muraria e andiamo a fare la guerra al ducato di Piacenza…!

      • bruno

        Sbagli Mitz, sono i rossi che vogliono Cremona come un loro feudo.

  • Paolo Mantovani

    L’associazione commercianti non ha chiesto che non venissero più concessi spazi a Forza Nuova (a quale titolo potrebbe?). Questo è un modo semplicistico per liquidare un problema che ha danneggiato tanti commercianti di corso Garibaldi e non solo.
    E’ noto che quando si riuniscono alcuni partiti si creano automaticamente disordini, l’imponente spiegamento di forze dell’ordine lo testimonia.
    Quello che l’associazione ha chiesto, rivolgendosi anche ai partiti interessati, è di avere un occhio di riguardo per la città e il commercio, che vive momenti di estrema difficoltà, scegliendo luoghi o momenti meno delicati.
    Mi sembra una richiesta molto equilibrata, che tende solo a garantire i diritti di tutti.

    • michele

      Paolo, la verita’ diciamola tutta, chi sono quelli che stanno creando disordini in citta’ in questi ultimi anni? Sono i Centri sociali di sinistra, altro che automatismo!!!

  • FN CREMONA

    La presente per rispondere al sig.Mantovani,
    siamo noi in primo luogo ad avere un occhio di riguardo per i commercianti, la nostra iniziativa è stata studiata per favorire un aumento dei consumi e allo stesso tempo permettere di dare ai cittadini Italiani i sacrosanti aiuti sociali che gli spettano.
    La militarizzazione del centro non avviene per nostra responsabilità, le cause, come ben sapete, sono da ricercarsi in persone e movimenti che pervasi dallo stereotipo rossi contro neri, ci vogliono “democraticamente tappare la bocca”.
    I partiti politici di destra e sinistra e soprattutto Monti non possono e non vogliono risolvere i problemi del paese, in quanto troppo “collusi” con l’attuale sistema bancario e finanziario.
    Saluti, grazie.

    P.S.
    In risposta a “commerciante”, sarò breve: l’unica anticostituzionalità, sarebbe stata quella di negarci lo spazio.

    • simon

      XII disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana

      È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.

      • giorgio

        Allora vai da un magistrato e dici che e’ stato riorganizzato il disciolto partito fascista e porta le prove del disciolto partito fascista.

    • ben_ben

      Questa Giunta ha deciso di stare dalla parte degli estremisti di destra, di far spendere soldi pubblici alla Polizia, ai Vigili ecc.; per queste iniziative di alto profilo sociale. Possono farlo e possono impedirlo. Hanno scelto e la città ne prenderà atto.

  • Martino

    Basta fascisti in città! Basta il caos nei sabati pomeriggi!

  • Carl

    Perchè esistono ancora questi personaggi loschi?
    Cremona non ne può più di queste manifestazioni di odio razziale!!!

  • Marchetto

    Ancora??? A quaando la fine di questo scontro fra democrazia e fascisti in doppio petto?
    Il signoraggio ha finito per essere il ventennio mussoliniano? C’è ancora qualcuno che vuole tornare all’olio di ricino?

  • Commerciante P.zza Cadorna

    Posso vendere la mia merce in tranquillità o la crisi me la creano Comune Questura?

  • Achille

    Sbaglio o l’assessore alla partita si lamento’ pubblicamente del fatto che in occasione di importanti masnifestazioni cittadine i negozi fossero drammaticamente chiusi?….

    preciso: manifestazioni culturali, festose, di richiamo al turismo.

    Specifico:

    Vogliamo ricordare la “querelle” che ci fu dopo la “festa del torrone” ? con gran parte dei negozi chiusi e migliaia di turisti in città? …

    • Paolo Mantovani

      Probabilmente confonde la festa del torrone con la maratonina o altro…
      Ma in qualsiasi caso non capisco cosa significhi?
      Come non hanno aperto in quella occasione possiamo anche fargli perdere un sabato? Magari in concomitanza con i saldi?
      Si ricordi che tanti commercianti lavorano da molti anni, alcuni sono alla terza o quarta generazione, se in tanti decidono di non aprire, magari sanno cosa stanno facendo.

      • michele

        Si’ ma il sabato viene perso non per un gazebo autorizzato ma perche’ i centri sociali creano agitazione. Le rimostranze vanno indirizzate ai veri responsabili e non a chi invece subisce il boicottaggio perche’ a Cremona non c’e’ una vera vita democratica.

  • COMPLETARE, PREGO

    Gli unici, veri democratici di Cremona, normalmente asserragliati nei Centri Sociali Kavarna e Dordoni, quando escono impartiscono lezioni, in fatto (sacchetti di merda), e in diritto. Vediamo l’ultima, sulle disposizioni transitorie e finali della Costituzione.
    Articolo 12:
    “è vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. In deroga alle norme generali, le indagini e le sentenze su detta riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, vengono sottratte alla magistratura ordinaria per essere affidate ai Centri Sociali, di qualsiasi natura purché di sinistra.”

    Cremona 09 02 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • italiana

      Per quanto mi riguarda, non dovevano tirargliene un sacchetto: troppo poco! Ebbasta con questi fascisti e simili: sono indifendibili

    • amelia

      E’ proprio vero che Cremona qualsiasi “cagata” può diventare una notizia BOOM…Ma da quanto tempo il protagonista dei sui preziosi scritti è l’ormai famosissimo e a questo punto decisamente stantio sacchetto ripieno????? EBBBASTAAAA!!!!

      • bruno

        …perche’ e’ stato il vostro degno biglietto da visita. Avete presentato il vostro “meglio” e nessuno ve lo chiese…

        • Giambattista Diop

          Invece il vostro sono stati i proiettili di 357 Magnum di Firenze; preferisco la m..da.

          • bruno

            Io, in vita mia, ho sparato solo durante il servizio militare in esercitazioni al poligono, perche’ lo dovevamo fare per dovere. Da allora non ho piu’ toccato un’arma. Non mi piacciono le armi. Invece prendo atto della sue preferenze per la m..da.

          • Giambattista Diop

            Ma ci sei o ci fai? Tu citi la provocazione “simbolica” di una persona che, il giorno dopo averla attuata, ha tenuto una conferenza stampa per dichiarare che si trattava di una iniziativa personale, però fingi di non saperlo, e ti piace dire che quello è stato il biglietto da vista di una certa fazione. Se così fosse, siccome i tuoi “ragionamenti” non possono valere solo quando ti fa comodo, allora sei tu a dover ammettere che anche il gesto omicida di un singolo simpatizzante della destra estrema fa da biglietto da visita per tutti quelli della sua fazione. Per quanto mi riguarda, non appartengo ad un centro sociale ma ribadisco, perchè con la tua spiritosaggine fuori luogo hai voluto fingere di non aver compreso: a me il razzismo fa molto più schifo di un innocuo sacchetto di cakka; mi interessa a questo punto sentirti dichiarare in modo esplicito cosa preferisci tu.

          • bruno

            Per favore, tu che dici, come gli altri, di non far parte dei centri sociali, prova a leggere i post che da quel giorno di agosto sono comparsi su questo sito. Non credo di essere spiritoso a dire che e’ stato un vero e elogio del “materiale” di quel “gesto simbolico”. Percio’, in contrasto con il tuo ragionamento, quel gesto non e’ stato fatto da una sola persona perche’ e’ stato approvato e mai sconfessato da tutti quelli della parte stessa parte ideologica e quell’atto e’ stato fatto “proprio” da tutto il “movimento”. Per questo e’ definibile il “biglietto da visita di tutto il movimento”; e’ stato condiviso da tutti. Anche il finale del tuo post conferma in pieno la mia tesi.

          • Giambattista Diop

            Bravo, ti sei contorto come un’anguilla pur di non rispondere a quello che ti avevo chiesto, dimostrando comunque come la pensi, visto che non ce l’hai fatta nemmeno a disapprovare un omicidio razzista. Il “sacchetto” era proprio un gesto di disprezzo, nei confronti di politiche discriminatorie, che evidentemente molti (ANCHE NON DEI CENTRI SOCIALI, CHE TU LO ACCETTI O NO) hanno capito e hanno condiviso, se non nei modi, almeno nelle intenzioni. Il mio non è un “ragionamento” sui fatti, sulla vicenda sono ben informato dai giornali, che ne hanno parlato ampiamente, la tua personale interpretazione non mi serve.

          • bruno

            Io ho risposto alle tue interpretazioni sul “gesto individuale” che continui a dimostrarmi che non lo era affatto e vai anche a distinguere le “intenzioni” ed i “modi”. Allora si potrebbe fare lo stesso discorso per l’assassino di Firenze, condividere le intenzioni e non i modi, e sarebbe giusto questo? Lo vedi che la logica contorta la applichi tu? Se vuoi sapere come la penso sul fatto di Firenze, quello era un pazzo da internare ed, invece, grazie alla “legge Basaglia”, il profeta dell’antipsichiatria, costono girano in liberta’ come quelli che al seguito degli “indignatos”, a Roma, sfasciarono e bruciarono auto, vetrine, auto ed ogni cosa che gli capitava a tiro. Pero’ neanche dei gruppi di senegalesi si comportarono bene urlando “italiani bastardi” che e’ un’offesa altrettanto razzista. Cosa c’entrano tutti gli italiani con un folle assassino? E poi, scusa, se la mia interpretazione non ti serve, che me la chiedi a fare?

          • Giambattista Diop

            Addio anguilla, ti saluto.

          • bruno

            va’ trinaricciuto, scappa pure via. bye, bye, bye.

          • amelia

            “Trinariciuto” si scrive con una sola “c” (deriva dalla parola “narice”).

          • bruno

            ok, errata corrige: va’ trinariciuto….
            Grazie per il rilievo. Lapsus in digitando.

  • XXX

    Ma Scozzamiglio, a chi sei interessato sessualmente dei kavernicoli presenti in città?

    • WU

      A tutti mi sa… sembra che il problema di Cremona siano i giovani dei centri sociali…

      • bruno

        State tranquilli, brutti come siete non vi cercano neanche gli omosessuali.

    • italiana

      Chapeu!

  • azzzz

    Oh my god, la copiia Flaminio “Cazzata” Cozzaglio e “Mangio carne come i leghisti di orso” Bruno Dal Grande, lecca lecca di De Micheli, a difesa dei fascisti in doppio petto! A Cremona è arrivato l’intelletualismo rude di estrema destra, sempre supino al potere, basta avere posti di lavoro in Inps o alle Poste.

    Meglio avere idee come il Kavarna a difesa di immigrati, ambiente, operai Tamoil e animali massacrati al circo che a difesa dei fascisti.

    Anche sui treni come il Tav hanno le loro ragioni, guardando quello che succede sulla Milano-Mantova…

    • bruno

      azzz..e chiste addo’e’ uscito? mm’parete primme a’ parlla’ e a scrivere e po’ ie te risponne.

    • bruno

      Di’ un po’ azzz… non ti piacciono gli animali massacrati al circo, bene, sappi che non piacciono neanche a me. Allora perche’ non andate al canile dove furono barbaramente uccisi un grande numero di cani, di cui il processo e’ ancora in corso? Chi era l’allora presidente? Non era di Rifondazione Comunista? Lo sai che il canile lo sta gestendo ancora la stessa associazione di quei tempi? Certo, sara’ giusto combattere il fascismo, ma anche uccidere tanti cani chiusi in un canile e’ un po’ come eliminare gli internati nei lagher, non ti pare? Non e’ “fascismo” anche quello? E voi dove siete?

      • italiana

        Non è sufficiente l’imminente processo che si aprirà a carico degli indagati?

      • amelia

        Senti bruno, nei tuoi interventi continui ad utilizzare il “voi”: stai generalizzando troppo ed è evidente che più degli argomenti concreti ti interessa colpire “qualcuno”. Preso atto che i ragazzi dei centri sociali non ti piacciono, mi sembra di capire che sei sensibile a problematiche animaliste, e allora ti chiedo: “ma VOI dove eravate?”. Io il “voi” generico lo posso usare perchè in occasione di manifestazioni animaliste cittadine ho visto, a parte le associazioni di settore, ben pochi esponenti di “gruppi politici” diversi dai ragazzi dei centri sociali! Per quanto riguarda il canile di cremona è in atto un procedimento giudiziario e mi auguro possa essere risolutivo per chiarire responsabilità personali e politiche.
        P.S. io non faccio parte di centri sociali. Non lo dichiaro per prendere le distanze da loro quanto per chiarirti che determinate tematiche coinvolgono certamente un pubblico ben più ampio col quale devi sapere che ti stai confrontando!

      • bruno

        Io ci sto dentro alle problematiche animaliste, anche con il volontariato, da anni e in modo concreto, Li’ c’e’ piu’ da lavorare in concreto che non fare astratte declamazioni. Poi, qui, non sono stato io a richiamare queste problematiche quanto invece il “postatore principale” che ha citato in modo confuso varie questioni che non sono, comunque, monopolio dei centri sociali. Io ne ho trattata solo quella animalista per non scrivere dei post kilometrici. Infine, sull’uso del “voi”, le mie sono solo delle risposte a chi “predica male e razzola peggio” abusando del “voi fascisti” anche a chi, come Voltaire, difende la liberta’ di espressione anche di chi non si condividono le idee.

        • amelia

          PERFETTO!! Siamo tutti animalisti ed anche disposti a lottare come Voltaire per la libertà di espressione; solo che in Italia ai fascisti (mascherati o no che siano) la vieta la Costituzione.

          • bruno

            leggi bene, “la ricostituzione del partito fascista” e non un raggurppamento di destra.

  • sandra

    Hanno idee , fantasia e questo, per ora, basta.

  • Alex

    ci mancava un altro sabato con i blindati in via giordano, chiedo come e’ possibile che il prefetto continui ad autorizzare queste manifestazioni che creano OVVIAMENTE problemi di ordine pubblico, poi un’altra manifestazione di forza nuova c’era stata a gennaio al cittanova (e stesso dispiego di forze dell’ordine)

    per i gestori del sito scusate il cross-post