Commenta

Boccata d'ossigeno per Pomì Le rosa si rimettono in marcia Contro San Vito 3 a 1

pomì

Boccata d’ossigeno per la Pomì che ottiene con San Vito i tre punti che cercava e si rimette in marcia dopo tre sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia. Senza Rossella Olivotto ancora ferma ai box (la trentina sarà nuovamente della squadra da lunedì) è toccato ancora a Floriana Bertone essere schierata tra le titolari. La gara delle rosa è stata in discesa nei primi due set, quindi l’intermezzo del terzo parziale perso, e i tre punti sotto chiave dopo il successo nel quarto. San Vito si presenta all’appuntamento in terra casalasca senza timori reverenziali e riesce a portarsi a condurre al primo time-out tecnico 5-8. La reazione della Pomì c’è Zago e Kucerova suonano la carica e la squadra lascia le pugliesi a quota 17. Nel secondo parziale la Pomì parte in maniera decisa e, scrollatasi di dosso le avversarie dopo il primo time-out tecnico, ingrana una marcia in più senza accusare cali di tensione sino al 25-16 finale. Un calo, più mentale che fisico, la formazione rosa lo accusa nel terzo set, San Vito capisce di poterne approfittare e trascinata da Radicheva allunga la gara al quarto set. In quest’ultimo non c’è praticamente storia, Milano propone dall’inizio Lugli per Tomasevic che poi rileverà la ceca Kucerova (in non perfette condizioni fisiche), la squadra si dimostra autoritaria e con una super Nardini (quattro i punti della centrale friulana nel finale di set) archivia la gara con un perentorio 25-9. Per capire se la vittoria con San Vito rappresenterà la medicina ideale per una Pomì uscita dalla convalescenza basterà attendere una settimana, domenica le rosa saranno di scena sul campo di Busnago in una gara che definire insidiosa appare quasi riduttivo.

© Riproduzione riservata
Commenti