Commenta

Denuncia dei lavoratori dell'ex Soldi, interrogazione di Schifano: «Quali risposte dalla Giunta?»

cr-solidale

Giancarlo Schifano (Idv)

La denuncia dei lavoratori di Cremona Solidale sull’insostenibilità delle condizioni di lavoro e sul rischio per il servizio offerto agli ospiti, ospitata in una lettera consegnata al sindaco Perri il 13 febbraio (leggi l’articolo), arriva in Consiglio comunale. L’interrogazione a risposta orale è del consigliere dell’Idv Giancarlo Schifano. «L’istituto Cremona Solidale – si legge nelle premesse – è un patrimonio di grande importanza per la città di Cremona e molte anime pie hanno deciso di donare tutti i propri beni dimostrando grande solidarietà e assistenza nei confronti degli ammalati che vivono all’interno dell’ex Soldi». Di seguito le richieste a sindaco ed assessore competente dopo la lettera dei lavoratori: «Quali iniziative – chiede Schifano – saranno intraprese per salvaguardare i diritti dei lavoratori che operano all’interno della struttura e sono costretti a subire turni massacranti e in condizioni di grave difficoltà? Viene garantita un’adeguata assistenza agli ammalati? E’ vero che molto spesso i lavoratori dell’istituto sono richiamati in servizio a causa della mancanza di personale? In futuro saranno previste delle nuove assunzioni? Quali obiettivi si prefigge realizzare questa Giunta per garantire un’adeguata risposta agli ammalati, ai familiari, ai lavoratori dell’istituto Cremona Solidale?».

Greta Filippini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti