Cronaca
Commenta3

Sanità, dopo il ricovero il conto Parte anche a Cremona l'operazione trasparenza della regione

“Egregio/Signore-ra, il valore di seguito esposto, espresso in euro, rappresenta il rimborso corrisposto mediamente agli ospedali della Lombardia per il costo sostenuto per tipologie di attività e di prestazioni simili a quelle da lei usufruite nel corso del suo ricovero”.
Ospedali, dopo il ricovero o gli esami il conto. Un tunnel carpale 898,42 euro, una correzione della retrazione della palpebra 1166,50 euro. Parte giovedì 1° marzo in tutte le strutture sanitarie lombarde l’obbligo di comunicare ai propri pazienti il prezzo delle prestazioni sanitarie erogate. La cosiddetta ‘Operazione trasparenza’ consiste in una lettera in cui viene messo nero su bianco ciò che la Regione ha dovuto rimborsare agli ospedali e alle cliniche convenzionate per ricoveri o esami. Ad occuparsi della comunicazione non la Regione, ma le diverse strutture, comprese quelle cremonesi. La clinica “Figlie di S. Camillo” già lo faceva con le prestazioni ambulatoriali, il “San Camillo” si era portato avanti e per alcuni tipi di cure nei giorni scorsi forniva già il costo. Si sono attrezzati “Le Ancelle” e l’Azienda Ospedaliera, ospedale di Cremona e Oglio Po di Casalmaggiore. Le lettera verrà consegnata sia agli esenti, sia ai non esenti e – nelle intenzioni della Regione – serve a sensibilizzare i cittadini sui costi delle prestazioni sanitarie.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti