8 Commenti

Rapporti di lavoro al Cimitero, il Pd: «Qual è la situazione della Cooperativa Idea Lavoro?»

ruggeri

– a sinistra Maura Ruggeri, a destra Caterina Ruggeri

Rapporti di lavoro all’interno della struttura cimiteriale. «Il personale vive e lavora in un clima di ostile arroganza e periodiche minacce di privatizzazione dei servizi», aveva commentato la Cgil dopo l’ultimo “caso Demicheli”, accaduto a fine febbraio quando l’assessore ha richiamato un dipendente (una guardia gurata) che si trovava in ufficio e non al cancello d’ingresso. Il Pd chiede di fare un quadro della situazione con un’interrogazione a risposta scritta firmata da Maura Ruggeri e Caterina Ruggeri. «Chiediamo – spiegano le democratiche – di avere una dettagliata informativa rispetto al rapporto di collaborazione con la Cooperativa di tipo B Idea lavoro che ha avuto un affidamento diretto presso il cimitero».

Ecco il testo dell’interrogazione:

Premesso che
La cooperazione sociale di tipo “b”, ha lo scopo “di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale” inserendo al proprio interno lavoratori appartenenti a precise categorie di svantaggio individuate dalla legge.
Vista la determinazione del 25/01/2012  avente per oggetto : Servizio di pulizia ed igiene giornaliera e periodica di alcuni ambienti cimiteriali nonchè del servizio di polizia mortuaria – recupero e trasporto salme e di assistenza cimiteriale per trasporti funebri. Affidamento del servizio alla Cooperativa Sociale Idea Lavoro di Cremona.

Considerato che
Con tale determinazione si affida alla Cooperativa Sociale Idea Lavoro ( con sede in Cremona, via del Sale n. 40/E), il servizio di pulizia ed igiene giornaliera e periodica di alcuni ambienti cimiteriali ed il servizio di polizia mortuaria – recupero e trasporto salme  per il periodo da gennaio 2012 al 31 dicembre 2012, per l’importo di Euro 122.726,98 (I.V.A. 21% esclusa)

s’interroga l’Assessore competente per conoscere
quali procedure negoziate siano state messe in atto dall’Amministrazione comunale per la selezione della Cooperativa
i dati e le caratteristiche essenziali della Cooperativa individuata, con particolare riferimento a:

– data di costituzione;
– data di iscrizione all’albo delle cooperative sociali;
– compagine sociale alla data del 31/12/2011: numero dei soci complessivi e loro distribuzione tra soci, cooperatori lavoratori, cooperatori fruitori/utenti, sovventori, persone giuridiche, altri;
– tipologia ed importo dei lavori effettuati dalla sua costituzione al 31/12/2011

la quota di persone svantaggiate impiegate per i servizi affidati
se l’assunzione delle stesse è avvenuta tramite segnalazione dei Servizi sociali
quali percorsi di inserimento lavorativo a persone in condizione di svantaggio  sono stati organizzati  anche fuori dal contesto della Cooperativa, ( secondo quanto previsto dalla convenzione )
quali contratti sono applicati al personale impiegato

i Consiglieri PD
Maura Ruggeri
Caterina Ruggeri

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Benedette donne, ma come potrebbero essere i rapporti al cimitero? morti…..

    • MARIO

      Resta il fatto che ci vanno i vivi,qualche volta per visitare i defunti e mantenere la loro ultima dimora in ordine.

  • Porco Spino

    aleeeee…… evvai

  • roberto

    Da tempo Demicheli insisteva nel dire che occorreva una cooperativa privata per risolvere i problemi del cimitero di Cremona. Non e’ che aveva gia’ il nome di questa impresa?

    • MARIO

      forse anche un cognome ?!

  • EQUIVOCI

    A Cremona il Piccolino, foglietto indipendente di sinistra, appoggiandosi qua e là, cerca di diventare grande. E’ giusto, lo tentiamo tutti. Però una maggior precisione nei grandi temi non guasterebbe. Sulla disfida Lega/Assessori ecco il titolo assegnato a Demicheli:
    SI E’ TRATTATO DI UNA GUERRA DI POLTRONE
    Verissimo. Ma entrambi si sono dimenticati quali poltrone……

    Cremona 18 03 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • marco

      Ci vuole un bel coraggio a parlare di poltrone quando la sinistra occupa un bel numero di cariche pur non essendo al governo della citta’.

      • mario

        chi inciucia non guarga nè a destra nè a sinistra : inciucia e gli effetti si vedono