Commenta

Inarrestabile Pomì, contro Frosinone il diciassettesimo sigillo

pomì

Alla Pomì il diciassette porta benissimo. Non potrebbe essere diversamente  dato che proprio il 17 marzo le rosa, in debito con la dea bendata dopo l’infortunio occorso in settimana alla capitana Lara Lugli, conquistano con Frosinone la diciassettesima vittoria della stagione (3 a 1 il punteggio finale) e consolidano la quarta posizione in classifica facendo un ulteriore passo in avanti verso i play-off. Gara tutt’altro che scontata quella tra la formazione di Gianfranco Milano e le ciociare scese in terra casalasca per onorare l’impegno. Il primo set conferma le intenzioni bellicose di Menghi e compagne che anche per una partenza non proprio in quarta delle cannoniere rosa, mantengono la gara in equilibrio sino al secondo time out tecnico. Da qui in avanti è la Pomì a cercare un primo sprint subito azzerato dal ritorno ospite sul 20-20. Sono un errore di Ginanneschi a rete e una bomba di Kucerova dopo azione spettacolare innescata da difesa di Tomasevic a lanciare la Pomì verso la vittoria che arriva grazie a due punti di Nardini. Non ci sta Frosinone e con Gioia al posto di Marquez si rende protagonista di un secondo parziale di grande intensità. Il muro delle laziali funziona a dovere e frena a più riprese gli attacchi della Pomì. Proprio da uno stop di Menghi giunge il punto del 25-27 che azzera il vantaggio delle rosa. La risposta della Pomì è rabbiosa e lucida al tempo stesso, Zago inizia a martellare da par suo, Nardini ed Olivotto al centro fanno il bello e il cattivo tempo, Kucerova e Tomasevic si rivelano concrete e potenti, Paris tiene vive parecchie palle in seconda linea e Petrucci smista alla perfezione. In un batter di ciglio Frosinone è di nuovo sotto 2 a 1. E’ dominio delle pantere anche nel quarto set, un piccolo passaggio a vuoto sul 23-18 innesca il recupero delle ospiti che dopo ace di Gioia e muro di Menghi si issano fino al 23-21. A chiudere il discorso ci pensano Kucerova e Tomasevic, a coronamento di un’altra prestazione per entrambe ancora molto positiva.

POMI’ CASALMAGGIORE 3
IHF VOLLEY FROSINONE 1
(25-21, 25-27, 25-15, 25-21)

Pomì: Petrucci, Zago 17, Nardini 16, Olivotto11, Tomasevic 14, Kucerova 16, Paris (l), Bertone, Trabucchi, ne Giorgi, Masotti. All.: Milano-Bolzoni
IHF: Zanin 1, Marquez 3, Menghi 11, Spataro 9, Ginanneschi 11, Kohler 11, Gioia 11, Monacelli, Ruzzini (l), ne Karalyus, Sammartano, Palazzini. All.: Secchi-despaigne

Arbitri: Rachela Pristerà di Torino, Dominga Lot di Treviso
Note: spettatori 300, durata set 25′, 30′, 21′, 25′, totale 101′

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti