Commenta

Da Cremona a Parma per rubare gasolio, due giostrai in arresto

Furto di gasolio sventato dall'Arma

Una pattuglia dei carabinieri di Roccabianca (Parma) è intervenuta dopo la segnalazione di un’auto sospetta lungo l’argine maestro, a circa un chilometro dal paese emiliano, e ha scoperto due uomini, abitanti della provincia di Cremona, che stavano rientrando dal cantiere del nuovo metanodotto di Pieveottobille (frazione di Zibello), nei pressi della strada provinciale 10, nel tentativo di allontanarsi con sette taniche di gasolio rubato. Tutto è successo l’altra notte. Le due persone sono state colte i flagranza e arrestate. Si tratta di un 43enne, residente nel Milanese ma domiciliato nel Cremonese, e di un 28enne, residente a Cremona. Sono giostrai, abituati a muoversi continuamente. Per loro l’accusa di tentato furto aggravato in concorso. Questa mattina la direttissima. Per entrambi 4 mesi e 140 euro di multa. Pensa sospesa: sono in libertà.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti