Commenta

Si scioglie il Circolo Zaccaria: assemblea dei soci convocata per il 25 marzo

chiusura-circolo-san-luca

“Scioglimento del Circolo a decorrere dal termine del corrente anno sociale”: così è previsto nel secondo punto dell’ordine del giorno di convocazione dell’Assemblea dei Soci del Circolo Zaccaria programmata per la mattinata di domenica prossima 25 marzo. Così anche per questo glorioso Circolo è giunto il momento di decidere lo scioglimento definitivo e la fine del suo impegno, strettamente legato all’importante presenza dei Barnabiti nel campo dell’educazione e della formazione di tanti giovani cremonesi.

Il presidente Piervincenzo Gabbani e i membri del Consiglio Direttivo si sono presi l’impegno di continuare fino a giugno, come per gli altri anni, l’organizzazione degli incontri mensili; così, anticipato a venerdì 30 marzo per non cadere nei giorni della Settimana Santa, è stata programmata la presenza del prof. Franco Verdi per una riflessione sul tema “I cattolici democratici dopo il Seminario di Todi: perplessità e prospettive”. Ancora una volta la scelta dell’argomento è legata ad un tema di estrema attualità per il mondo cattolico, chiamato ad operare uno sforzo per il rilancio del suo protagonismo nella politica italiana, volto a realizzare una buona politica per il bene comune.

Nel frattempo la “Provincia lombarda chierici regolari S.Paolo-Barnabiti”, quasi a voler smentire le insistenti voci che sostenevano fosse prossimo l’abbandono di Cremona da parte dell’Ordine, ha avviato importanti lavori di riqualificazione illuminotecnica ed elettrica della chiesa di S.Luca, prevedendo al suo interno un nuovo e più evoluto impianto di illuminazione.

Giorgio Bonali

 

© Riproduzione riservata
Commenti