Commenta

Incidente in piazza Stradivari, l'isola pedonale che non c'è della Giunta Perri

Lettera scritta da Luci Cremona

L’incidente avvenuto in Piazza Stradivari il 23 marzo, tra un camion ed un furgone della raccolta rifiuti, è la prova di come l’attuale Giunta Comunale di Cremona stia realizzando il proprio programma in tema di viabilità: aumentare il traffico motorizzato nel centro storico a discapito della mobilità pedonale e ciclabile e, di conseguenza, portare a termine la realizzazione di nuove strade, con lo schizofrenico intento di diminuire gli stessi flussi di traffico volutamente favoriti.

L’operazione ha preso avvio subito nel 2009 quando si era aperta una parte della ZTL al traffico e si erano insediati nuovi parcheggi in pieno centro nei pressi della Galleria 25 Aprile.

Conseguentemente, nel 2011, l’assessore al Traffico Zanibelli poteva esultare mostrando come, dati alla mano, i flussi del traffico in centro fossero aumentati da 94.000 a 104.000 nel giro di un anno.

Parallelamente in centro storico, con l’attuale amministrazione, ci ritroviamo fasce orarie di carico e scarico merci molto estese, dalle 5:00 alle 11:00 o addirittura fino alle 12:00 della mattina, orari comodi che comunque vengono abitualmente sforati, con buona pace di alcuni esercizi commerciali.

Assistiamo quotidianamente ai continui passaggi di mezzi (tutti autorizzati?) in zone centrali teoricamente regolamentate come isola pedonale o ztl. Marciapiedi e corsie ciclabili vengono quotidianamente adibite a parcheggi abusivi o a zone di carico e scarico: verificate personalmente provando a passare in Corso Vittorio Emanuele o sulla “ciclabile” di Corso Garibaldi.

La qualità dell’aria è tra le peggiori d’Italia e d’Europa e aumenta l’arroganza di chi al volante si sente legittimato ed impunito nell’infrangere le basilari norme del Codice della Strada.

Ultimamente abbiamo visto le incredibili inversioni di senso attuate in alcune corsie ciclabili, come in Via dei Tribunali, o la cancellazione del doppio senso di marcia per le biciclette in C.so Matteotti, con l’assurda motivazione di rendere disponibile qualche nuovo stallo auto (a 500 metri di distanza il parcheggio di P.zza Marconi è sempre semivuoto) e migliorare la sicurezza dei ciclisti (?!).

Come gruppo Luci abbiamo segnalato ripetutamente la situazione al Comune ed ai vertici della Polizia Municipale, purtroppo, però, senza che nessun provvedimento efficace sia stato messo in atto.

Facciamo presente, infine, che Piazza Stradivari è tappa del percorso Piedibus dei bambini della scuola elementare e che se l’impatto si fosse verificato qualche minuto più tardi le conseguenze sarebbero state senza dubbio peggiori.

Al momento ci fermiamo all’isola (pedonale) che non c’è, Cremona dei Bambini può attendere.

 

Luci Cremona

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti