Commenta

La Concertistica al Ponchielli chiude con l'Orchestra di Mantova e il pianista turco Fazil Say

ocm-al-teatro-ponchielli

Fazil Say

L’orchestra da Camera di Mantova diretta Philipp von Steinaecker  sarà protagonista, sabato 14 aprile ore 21, dell’ultimo appuntamento della Stagione Concertistica del Teatro Ponchielli. Presenza abituale nelle stagioni del Ponchielli, l’Orchestra ha realizzato qui memorabili “progetti”: l’integrale delle Sinfonie e dei Concerti per pianoforte di Beethoven, con la direzione di Umberto Benedetti Michelangeli e Andrea Lucchesini solista alla tastiera; i grandi Concerti per pianoforte di Mozart, con Alexander Lonquich direttore e solista; il progetto Haydn. In questa occasione, per il concerto di chiusura della stagione, si presenta con Fazil Say, l’estroso pianista turco che a Cremona e già stato interprete del Concerto n. 3 di Beethoven con la Mahler diretta da Harding e del Concerto di Čajkovskij con la Luzerner Sinfonieorchester.
A dirigere la compagine di Carlo Fabiano sarà Philipp von Steinaecker, una carriera da violoncellista prima con Gardiner, poi nella Mahler e nell’Orchestra del Festival di Lucerna, con brillanti prospettive direttoriali. A Fazil Say è riservato il Concerto di Ravel, che dopo aver affidato al solista un ruolo di cristallina e trasparente purezza, si conclude tra lampeggiamenti virtuosistici. All’Orchestra tocca la Sinfonia n. 48 di Haydn, che si esprime con tutta la solennità dovuta alla dedicataria, l’imperatrice Maria Teresa. Quindi, prima della breve ma sofisticata Ouverture “Le Ebridi” di Mendelssohn, l’“Incompiuta”, il più celebre ed enigmatico capolavoro sinfonico di Schubert, cuore della sua poetica, mesta e struggente.

 

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.
Prezzi dei biglietti (in vendita da sabato 5 novembre): platea/palchi € 37 – galleria  € 21 – loggione € 15
I biglietti si possono acquistare anche on-line su: www.vivaticket.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti