Commenta

100 anni dopo spunta parente del cremonese morto sul Titanic

Il Titanic

Tra il 14 e il 15 aprile del 1912, durante la notte, 1.517 persone persero la vita nel naufragio del Titanic. Sono passati ormai cento anni. Qualche giorno, fa con un articolo, Cremona Oggi ha ricordato l’accaduto e i due camerieri della nostra provincia deceduti; ossia Italo Francesco Donati, originario di Casalmaggiore, figlio di Vincenzo e di Selene Carotti, e morto a 17 anni, ed Ettore Luigi Valvassori, 35enne di Montodine. Proprio leggendo quanto pubblicato dal nostro quotidiano si è fatto avanti un parente del primo, dal Costa Rica. Si tratta del signor Guido Arnone, alla ricerca di informazioni su congiunti rimasti in Italia con i quali non ha mai avuto contatti. “Mia madre – dice – è nata a Cremona nel 1916, Alda Dragoni Donati, figlia di Serafino Dragoni e Chiara Donati”. “Pochi anni fa – prosegue – mi ha raccontato che uno zio (fratello di sua madre) era morto nel Titanic. Lui sarebbe Italo Francesco Donati”. “Vorrei sapere delle famiglie Donati e Dragoni – aggiunge -. So che i Dragoni sono molti di Lodi, e che i figli di Vincenzo Donati e sua moglie Selene sono andati a Milano alcuni, e rimasti a Cremona altri. Per quanto riguarda suo papà Serafino, mia madre raccontava di essere molto colpita della sua morte quando lei era ancora bambina”. Questo l’indirizzo e-mail lasciato da Guido Arnone: guido_arnone@yahoo.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti