5 Commenti

Ciclista muore travolto da furgone, autista fugge e ritorna

ambul_ok

AGGIORNAMENTO – Ciclista deceduto dopo essere stato travolto sulla strada provinciale 87, a Cingia de’ Botti, pochi minuti prima delle 18 di lunedì. Inutile il trasporto verso l’ospedale di Cremona. La vittima è Omar Zanacchi, 33enne del paese. Viaggiava con una mountain bike. A colpirlo, un furgone guidato da un 36enne di Gussola (G.N.). Quest’ultimo non si è fermato dopo l’impatto, ma è poi tornato sul posto con un altro veicolo lasciando quello con il parabrezza danneggiato e la donna che viaggiava con lui lievemente ferita, a casa. Davanti ai militari dell’Arma che si trovavano sul luogo dell’investimento ha ammesso di essere la persona alla guida del furgone (mezzo segnalato anche da alcuni testimoni che hanno assistito al sinistro): scosso, ha detto di non essersi reso conto del drammatico accaduto. Si è messo a disposizione dei carabinieri entro 24 ore dall’incidente, per questo non è stato arrestato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    La fuga dopo un incidente e’ l’ atto piu ‘ vigliacco che una persona possa co mpiere. Nessuna clemenza x questi vigliacchi che scappano senza soccorrere le vittime che loro stessi hanno provocato. La morte di una persona e’ sempre un dramma, ma in casi come questo e ‘ molto peggio : e ‘ una tragedia provocata da chi, tentando la fuga dalle proprie mortali responsabilita’, si macchia di un crimine non solo contro la persona ma contro l’ umanita’. Per questi indegni individui sempre e comunque il massimo della pena.

  • Michele Aglio

    Il nome dell’investitore?

  • GIULIA

    PERCHE’ QUESTO VIZIO DI COPRIRE SEMPRE IL NOME DELL’INVESTITORE? IO ,DA DIRETTA INTERESSATA, NON LO TROVO GIUSTO!

  • questo non lo ammazzerei, solo amputazione delle gambe e delle braccia e in pasto ai topi

  • NADIA CERRI

    SONO DELLA ZONA. ANCORA NN SO CHI SIA IL NOME DELL’INVESTITORE. MA SI SA PER CERTO CHE è TORNATO SUL POSTO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PERCHè HA PERSO LA TARGA NELL’URTO MOLTO FORTE….UN VIGLIACCO SE NON AVESSE PERSO LA TARGA NON SAREBBE MAI TORNATO