Un commento

Si tuffa e salva una donna, riconoscimento per poliziotto eroe

carlo-musti-salvato-donna

Sopra il comandante della Stradale Deledda, l’assistente Musti, il questore Bufano e il vicequestore aggiunto Belluso (foto Francesco Sessa)

Ha salvato una donna da morte certa. Il gesto di Carlo Musti, assistente del distaccamento della polizia stradale di Pizzighettone, è stato ricordato questa mattina dal questore Antonio Bufano, che ha voluto congratularsi personalmente con lui, che senza esitazioni ha salvato una donna che si era gettata nell’Adda con l’intento di togliersi la vita. Il questore, insieme al comandante della stradale Federica Deledda e al capo di Gabinetto Adele Belluso, ha proposto un premio speciale per l’assistente Musti ed una promozione per meriti straordinari. Disperata per problemi economici, la signora si era buttata in acqua a Pizzighettone. Dramma scongiurato con l’intervento della Stradale. L’assistente Musti e altri due colleghi, l’ispettore superiore Giacomo Sangiorgio e del vicesovrintendente Claudio Simone, avevano raggiunto il fiume dopo una segnalazione. Senza esitare, Musti si era tolto il cinturone e la giacca, lanciandosi nel fiume e riuscendo a portare in salvo la donna. Oggi per il poliziotto eroe sono arrivate le congratulazioni del questore. In vista per lui anche una meritata promozione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia

    anche se conto poco faccio i miei coplimenti al poliziotto ,