Cronaca
Commenta18

Dopo l'incarico a Zaffanella e PubliA'annullate' le deleghe all'assessore De Bona Intervengono i consiglieri Pd

Sopra, l’assessore De Bona

Il Pd, attraverso quattro suoi consiglieri comunali (Caterina Ruggeri, Burgazzi, Bonali e Manfredini), interviene ancora sui nuovi incarichi dati  a Zaffanella (Gruppo Misto) e a PubliA,  annullando di fatto le deleghe dell’assessore  De Bona.

“Sbagliamo o stiamo assistendo un po’ increduli al graduale e silenzioso annullamento delle deleghe affidate all’Assessore Nicoletta De Bona? Su molte partite, una fra tutte, il Museo del Violino, interviene direttamente e solo il Sindaco senza dare, tra l’altro,  risposte esaurienti sulla  gestione futura del Museo e sui costi. Poi anche la partita del volume della storia di Cremona e il commercio.

A conferma dell’esautoramento in corso, la Giunta delibera l’ affidamento ad una agenzia privata dell’intera partita eventi culturali cittadini senza uno straccio di bando. Tutto normale? Tutto secondo le regole?

Ciliegina sulla torta: apprendiamo della delega al Consigliere del Gruppo Misto, Giacomo Zaffanella, al  coordinamento degli eventi cittadini. Evidentemente qualcosa nella maggioranza non funziona da tempo, soprattutto per quanto riguarda l’assessorato della De Bona – dicono i quattro consiglieri comunali del Pd -. La nomina di Zaffanella, rappresenta forse una ricompensa ad un gruppo che fino a ieri poteva creare qualche problema di equilibri dentro la maggioranza? Non sono passate inosservate le interrogazioni del consigliere Zaffanella nell’ultimo periodo. Era forse per ricordare al Sindaco che il gruppo misto rivendicava dignità politica? Comunque sull’intera vicenda che riguarda complessivamente le politiche culturali della nostra città, il Pd nel prossimo Consiglio Comunale, a margine delle interrogazioni già depositate, chiederà ampie spiegazioni anche su questo nuovo incarico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti