Commenta

Violenza su minori, incontro all'ospedale per magistrati e operatori

RAUSO,-COMPAGNONI,-MAZZU,-MARIANI-E-GLI-OPERATORI-SEL-SERVIZIO-SOCIALE-AZIENDALE

Nella mattinata di martedì presso l’aula Magna dell’Ospedale di Cremona si è svolto un incontro formativo sul tema “Violenza sui minori” che ha visto in qualità di unico relatore la partecipazione della Dottoressa Emma Avezzù – Procuratore della Repubblica del Tribunale per i minorenni di Brescia. Ad aprire i lavori Simona Mariani (Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Cremona) e Gilberto Compagnoni (Direttore Generale Asl della provincia di Cremona). L’incontro – organizzato da Carmen Rauso (Servizio Sociale Aziendale) – nasce da un’esigenza espressa nel tempo con sempre maggiore forza dagli operatori che lavorano con i minori di coniugare gli aspetti giuridici con le problematiche di tipo sanitario.
La tematica ha risvolti problematici e per questo sono stati invitati a confrontarsi magistrati, assistenti sociali, psicologi, neuropsichiatri infantili, ostetriche, infermiere, pediatri, ginecologi, nella consapevolezza che solo  un approccio interdisciplinare può fornire un tentativo più corretto per la comprensione di una materia così complessa. L’età dell’infanzia e dell’adolescenza sono due momenti fondamentali per un armonico sviluppo psico-fisico che diversamente, se non vissute in modo funzionale, possono creare traumi difficili da superare che potrebbero compromettere una sana evoluzione  del futuro sviluppo. Oggi si ha un’entrata precoce nella fase adolescenziale, molto spesso si vedono ragazzine/i che si trovano a fare delle scelte pesanti con ripercussioni sulla loro equilibrata crescita psico-fisica. E’ dunque necessario recepire l’allarme sociale e dare risposte con un atteggiamento professionale sereno e informato con la necessitò di tutelarli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti