Un commento

Il suono dei violini dell'Anlai fa riscoprire il refettorio di San Pietro al Po

http://www.youtube.com/watch?v=hSBPZuU2b3w

Il suono del violino che fa riscoprire l’ex refettorio della Chiesa di San Pietro al Po, spazio dimenticato da molti cremonesi, parte dell’antico monastero benedettino in via Cesari. L’apertura straordinaria in occasione dei Concorsi di Liuteria di Pisogne, organizzati dall’ANLAI, che hanno visto la partecipazione di circa 200 liutai provenienti da 22 paesi diversi. Accanto ai preziosi strumenti, le 226 figure dipinte da Gatti nella splendida ‘Moltiplicazione dei pani’. Lì, nella mattinata, la prova acustica con l’esibizione di violini, viole e violoncelli finalisti. Alle ore 18 un concerto con gli strumenti in gara sia del m° Cristiano Rossi, sia degli altri tre musicisti membri della Giuria il violinista di Venezia Sebastiano Maria Vianello, il violista napoletano Marco Traverso ed il violoncellista siciliano, ma che opera a Torino, Ninni Saladino che si esibiranno in un inedito trio.
Consegnati i Premi Anlai 2012 ad Antonio Bergonzi,  l’appassionato “creatore” della rivista “ Liuteria “ ed a Salvatore Dugo altro appassionato cultore dell’arte liutaria cremonese e cha ha donato vari strumenti a giovani musicisti in difficoltà, che non potranno essere presenti alla cerimonia di premiazione del giorno 19 maggio a Pisogne.  Durante la premiazione dei vincitori dei Concorsi saranno consegnati infatti a Pisogne gli altri premi Anlai 2012 a Cristiano Rossi, Vinicio Gai, Flavio Dasenno, Rita Cucè, Florian Lehonard e ( alla memoria) al violinista ungherese scomparso nel naufragio della Concordia, Sandor Feher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Dugo Salvatore

    Grazie per la vostra puntualissima e velocissima informazione alla città, complimenti all’operatore e a tutta l’organizzazione di Cremona oggi.