21 Commenti

I conti non tornano, i tagli non bastano Verso i ritocchi di Imu (prima e seconda casa) e Irpef

aumento-imu-in-comune

La macchina comunale messa sotto pressione dall’assessore al bilancio Roberto Nolli avrebbe individuato circa tre milioni di euro di tagli. “Ma non bastano – afferma l’assessore – Cercheremo di tagliare ancora. Potremmo dover mettere mano all’Imu, prima e seconda casa, e all’Irpef. Serve il contributo di tutte le forze politiche in Comune per individuare la scelta migliore, questa non è una battaglia di partito ma una seria ragione di sopravvivenza dei servizi ai cittadini. Nessuno si può tirare indietro. Con i conti attuali non possiamo farcela. Dobbiamo individuare, in un momento così grave di crisi, la strada migliore per uscirne. Nessuno può pensare sia solo una questione di maggioranza consiliare, il problema investe tutti. Chiedo la collaborazione per risolvere un grave problema di bilancio che non è dovuto alla giunta Perri ma che arriva da Roma”. Ricordiamo che “buco” di bilancio è di circa 15,50 milioni di euro (tra Patto di stabilità e minori trasferimenti dallo Stato) e che le leve in mano al Comune sono i tagli, l’Imu e l’Irpef. Nolli fa ancora un appello alle forze politiche perchè si facciano parte delle scelte del Comune. Per quanto riguarda l’IMU  sulla prima casa ogni decimale di punto d’aumento (passando cioè da 0,40 a 0,50 vale circa 2 milioni di euro), l’eventuale aumento dell’IMU sulla seconda casa ha un valore molto più elevato (10 milioni di euro potenziali passando da 0,76 a 1,06), l’eventuale aumento dell’Irpef vale un milione ogni decimale di aumento (attualmente è allo 0,35 e potrebbe toccare fino allo 0,80. “Insieme dobbiamo decidere cosa fare. Aumentiamo l’IMU prima casa, l’IMU seconda casa o l’Irpef ? – prosegue ancora Nolli – Potremmo decidere di ritoccarli tutti e tre: l’Irpef andrà sul 2013, l’IMU potrebbe essere ritoccata sia per la prima che per la seconda casa, e potendo poi spalmare su più anni quanto aggravato dal patto di stabilità, il prossimo anno potremmo decidere di riabbassare l’IMU”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Annamaria Menta

    La migliore della settimana, e siamo solo a lunedì: “il prossimo anno potremmo decidere di riabbassare l’IMU”

    Suggerisco (gratis) all’assessore di cominciare dalle centinaia di unità immobiliari vuote, magari proprietà di immobiliari o di costruttori, che piuttosto che abbassare i prezzi di affitto o vendita lasciano marcire tutto quanto, salvo poi chiedere il rilascio di permessi per nuove edificazioni (prontamente rilasciati dal comune, che incassa oneri vari).
    Cominciate ad aumentare in modo esponenziale l’IMU a questi soggetti, che fino a ieri avevano magari agevolazioni e sconti sull’ICI in quanto proprietari-costruttori.

    Soluzione troppo semplice e ‘qualunquista’, vero?

    • mario

      no realistica, eccome !!!.
      ma se vai a sfrugugliare fra gli “annessi” e ” connessi” capisci ancora di più.
      Ma chi controlla il controllore ??

  • NO ABC

    E dove sarebbe la novità?Si sa già da un anno che la cura più semplice sarebbe stata TASSE TASSE TASSE E MULTE!Un sentito ringraziamento al Sindaco dei cittadini Oreste Perri

    • Giorgio

      Ringrazia Monti rosicone de noialtri! non Perri

      • NO ABC

        Passare da 1600000 euro di multe a 4000000 euro dipende da Monti?
        Aumentare l’addizzionale irpef dipende da Monti?

        Aumentare il costo dei parcheggi, i servizi cimiteriali, la tarsu, la cosap, gli asili, i nidi, i biglietti dei musei, gli impianti sportivi, dipende da Monti?

        L’imu è stata messa dal Pdl, di cui Perri è suo noto e importante esponente.

        Non rosico, ma mi sono rotto le palle di pagare sempre più tasse per mantenere un apparato statale e comunale che da sempre meno servizi e sempre più scadenti.
        Fai una cosa, paga anche per me visto che sei contento!

        Mentre le famiglie fan fronte alla crisi riducendo le spese superflue, il Comune aumenta la spesa corrente…

        • Giorgio

          addizionale, con una zeta…impara l’italiano caro populista!

          • NO ABC

            Oh, mi scusi, con il piccolo schermo del cellulare si fa fatica a scrivere, nostro professore!
            Paga, paga e taci! E paga anche per me, visto che sei così contento.

          • mario

            caro NO ABC chiedi anche a giorgio dove ha rosicato lui fino ad ora ??

  • alex77

    E’ vergognoso aumentare ancora le tasse in questa situazione di crisi!

  • LUIGI

    C’è PURE DELLA GENTE PAGATA PER DECIDERE DI FAR PAGARE LE TASSE……
    NON CI SONO PAROLE….è UNA VERGOGNA!!!!
    MI PIACEREBBE SAPERE I TAGLI CHE VENGONO FATTI!!!!
    FORSE I COMPENSI (DA PAURA) PER UNA PICCOLA CITTà COME CREMONA AI DIRIGENTI!!!!!!

  • MUSI LUNGHI

    Ieri in Consiglio comunale uno dei nostri con cui ho buoni rapporti: stai diventando troppo nichilista.
    Perché nel pezzo del giorno avevo scritto: “mi rivolgo a voi, assessori e consiglieri di maggioranza, se avete ancora un briciolo di senso del decoro e non volete passare nella piccola storia della città come gli insignificanti paggetti che han tenuto lo strascico al Signore.”
    Per invitarli a una smentita ufficiale al Punto della domenica di Zanolli, dove il portavoce di Piva prendeva le veci del sindaco dettando: il Comune non si costituirà parte civile nel processo Tamoil. Badate bene: Zanolli non ha scritto “il Comune non dovrebbe costituirsi per etc etc”, parere rispettabilissimo, ha anticipato lui la decisione!
    Confermo integralmente tutto ciò che ho scritto nel pezzo: se addirittura sindaco, assessori, consiglieri del Comune di Cremona lasciano parlare a loro nome, come fosse il loro portavoce, non importa se su piccoli o grandi argomenti, e questo purtroppo è grande, il direttore dell’unico quotidiano della città, che fisiologicamente dovrebbe essere controllore e non ufficio comunicazione, mettono sotto i piedi il proprio decoro e la stima dei cittadini.
    Con gli effetti pratici semplici da immaginare al prossimo voto. E non mi vengano a dire, lo fanno spesso, che nessuno legge Zanolli, perché è più esatto correggere: quasi nessuno. Qualche centinaio di voti, magari i decisivi, li sposta.

    Cremona 22 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Ftw

    Ma perri pensa ancora di ricandidarsi?

    • sandra

      Perri e’ libero di pensare quello che gli pare. Solo che stavolta i voti x essere rieletto se li cerca da solo. Mi viene da ridere solo a pensarci…

  • sandra

    Due considerazioni . La prima : che schifo. La seconda :mi auguro di non avere mai come commercialista l’ assessore al bilancio.
    La ciliegina sulla torta : leggo in un commento che Perri e ‘ un esponente Pdl.
    Falso. Perri rappresenta se stesso e qualche notabile di centrosinistra che lo manipola ( superfluo fare il cognome, basta il nome, Luciano).
    Il finale : presto, non se ne puo ‘ piu’, mandiamoli a casa.

    • NO ABC

      Sbaglio o circa 2 mesi fa Perri è andato ad Arcore alla cena degli amministratori del PDL?In compagnia di Salini?

      • sandra

        Non sbagli. Quindi per essere rieletto si faccia dare i voti dal Pdl di Arcore, visto che nelle sedi del Pdl di Cremona, a quanto e ‘ dato sapere, non ci ha mai, ipocritamente, messo piede.

    • MARIO

      Il “genius loci” aleggia sempre in via Volturno

    • MARIO

      lui rappresenta solo se stesso… così sembra !!

  • CARNEVALE A RIO

    Oggi 23 maggio, a Palazzo Comunale, sala commissioni, alle 17, Commissione vigilanza praticamente incentrata sulla determina di 626,81 euro a Pennadoro Zanolli, per aver servito il caffè a Raspelli all’ultimo Salone Bontà. Al consueto, il pubblico è ammesso, e credo proprio di assicurarvi, cari lettori, divertimento puro.
    Da una parte le balle, difendersi è legittimo, di chi ha combinato il pasticcio, dall’altra chi, anche volesse, non può chiudere gli occhi perché il caso è già in Procura. Ai fuochi d’artificio, sono di nuovo certo, provvederà Ferdinando Quinzani, la Pulce del Consiglio; presiede l’avvocato Giovanni Gagliardi, che conosco solo di vista, e che immagino un filo alterato, dopo che la Provincia, quotidiano unico di Cremona per adesso, casualmente pochi giorni fa gli ha dedicato mezza pagina per illustrare le sue insospettabili qualità di incendiario d’appartamenti altrui……

    Cremona 23 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • MARIO

    La storia del buco non è nuova.

  • bruno

    La giunta Perri e’ come il governo Monti. Sa solo mettere ed aumentare tasse e balzelli. Di efficaci revisioni delle spese per funzionari, dirigenti, privilegi, compensi per consiglieri e dirigenti in enti e aziende “partecipate” non se ne parla. E’ piu’ facile scegliere la “via breve” ossia il prelievo dalle tasche di chi gia’ paga le tasse.