4 Commenti

Truffatore cremonese fermato da senegalese, si era finto carabiniere

Polizia

Ha truffato un anziano di 80 anni facendosi passare per un carabiniere. E’ successo a Milano in via Napo Torriani. Vana la fuga del malvivente, rincorso e bloccato da un senegalese di 36 anni e da due ragazze italiane di 27 anni fino all’arrivo della polizia. Nei guai è finito Massimo F., pluripregiudicato di 46 anni residente a Cremona. Il pensionato ha raccontato alla polizia di essere stato avvicinato allo sportello bancomat dal truffatore che gli ha mostrato un finto tesserino dei carabinieri. L’uomo ha poi chiesto i documenti all’80enne riuscendo a farsi consegnare il codice pin della carta di credito. Poi è scappato, attirando l’attenzione di una guardia giurata e di altri testimoni. Il truffatore, che si è spacciato per carabiniere anche con lo straniero che lo ha rincorso, aveva con sé 1.200 euro contanti e una carta bancomat risultata rubata a Bergamo nel maggio scorso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MARIO

    MA LE RONDE PADANE ( ALIAS CAMICIE VERDI ) DOVE ERANO ??!!

  • il profeta

    Le ronde padane servono a proteggere i capi che rubano ,non lo sapevi??

    • MARIO

      Per ora sono ancora impegnati a trovare chi rubava prima di loro e lo fanno da posizioni sotto protezione : effetto 3p

  • il profeta

    quando un bianco scappa il nero lo raggiunge sempre , i neri sono una razza superiore ricordiamocelo e non solo fisicamente , è già la seconda volta che un Senegalese acchiappa un malvivente ,perchè il Sindaco o l’ineffabile Prefetto quando non sono inpegnati nei vari tagli dei nastri,[ nonostante a Cremona non ci sono più nastrifici da una vita ] non si sentano in dovere a nome della cittadinanza di ringraziarlo pubblicamente.
    nel frattempo lo ringrazio io, e se qualcuno mi farà sapere con certezza chi è, gli darò una piccola ricompensa in denaro con un encomio scritto.