Commenta

Terremoto, la Caritas consegna altro materiale a Mirandola e Medolla

terremotati-aiuti

Proseguono le attività della Caritas cremonese in favore delle popolazioni emiliane colpite dal terremoto. Venerdì 22 giugno, il vice direttore Cristiano Beltrami, insieme a don Dario Crotti, direttore di Caritas Pavia e a Stefano Savoldi della Caritas bresciana si sono recati in diocesi di Modena per consegnare materiale generosamente donato dalla comunità cremonese e da quelle pavese e bresciana.

In particolare a Mirandola è stata consegnata una roulotte e un condizionatore, donati rispettivamente da una famiglia di Castelleone e da una di Cremona, ad una anziana signora con problemi abitativi. La seconda tappa della giornata ha toccato Medolla, con una nuova visita alle Suore del Buon Pastore, alle quali è stato consegnato materiale per la scuola materna che durante la fase di emergenza continuerà ad accogliere i bambini delle famiglie terremotate della zona.

Durante il successivo sopralluogo nella vicina frazione di Villafranca di Medolla sono stati consegnati prodotti di genere vario in uno dei tanti campi informali, formati da famiglie che non intendono allontanarsi dalle proprie case.

A Cavezzo, uno dei centri maggiormente colpiti dal sisma, sono stati incontrati i rappresentanti della Caritas locale che assiste centinaia di persone per pianificare l’invio di aiuti in uno dei prossimi viaggi. Infine la delegazione lombarda ha sostato a Finale Emilia per conferire materiale al magazzino di raccolta predisposto da Caritas Italiana.

Prosegue incessante la raccolta di fondi e di materiale frutto della generosità delle famiglie cremonesi: nei prossimi giorni infatti saranno ritirate un carrello tenda e una roulotte che presto raggiungeranno l’Emilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti