2 Commenti

Una domus romana emerge dai lavori nell'ex clinica La Pace

Domus

Foto Francesco Sessa

Nuova sensazionale scoperta archeologica nell’area della ex Casa di Cura La Pace, che diventerà un centro per anziani. Durante i lavori di ristrutturazione dell’ex clinica e di nuova costruzione della palazzina per le suore anziane, è stata trovata una domus definita di “enorme importanza” per lo studio di Cremona romana. Infatti la domus, con pozzo e giardino, era probabilmente affacciata sul fiume Po che scorreva poco distante, ed era fuori dal primo tracciato della città. L’orientamento della casa ci dà la presenza di una antica abitazione di gente facoltosa nel suburbio, cioè in quell’area tra la città e la campagna. Si tratta forse di agricoltori, oppure di commercianti che usavano il trasporto sul vicino fiume. Sul posto tecnici della Soprintendenza Archeologica, con in prima linea l’Ispettrice di zona Lynn Passi Pitcher che preannuncia una pubblicazione sullo straordinario ritrovamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • VIVA LA SUPERFICIALITA’

    Quel poco di scavi per sistemare corso Vittorio Emanuele e paffete, trovano una strada romana; alla Casa di cura la Pace è andata peggio: una domus, con pozzo e giardino. In entrambi i casi arriva a dirigere i lavori la Passi Pitcher, sovrintendente…….
    Adesso capisco l’indicazione di Pizzetti, adottata immediatamente da Perri: con 10 milioni, in pratica una scopata, si bonifica Tamoil. Se vai a fondo, rischi di trovare una flotta.

    Cremona 30 06 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Francesco Capelletti

    Nel giardino le brave suorine cureranno le rose?