9 Commenti

Tutto pronto per la Festa del Pd all'Ostello di via del Sale

festa-pd-ostello

Sopra, un momento della Festa Pd 2011

Sarà l’Ostello al Po in via del Sale il set della Festa del Pd cremonese. Dal 6 al 16 luglio, incontri con politici, musica e cucina. Il programma dell’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla sede federale di via Ippocastani. Ecco il programma delle undici serate.
venerdì 6 luglio
21,30 orchestra Marco Riboni
sabato 7 luglio
20,30 MEZZORA CON Daniele Bonali vicecapogruppo PD Comune
21,30 orchestra Elio Band
domenica 8 luglio
20,30 MEZZORA CON L’associazionismo
21,30 orchestra Camillo del Vho
lunedì 9 luglio
20,30 MEZZORA CON Il mondo del lavoro
21,30 balliamo con Gianni e Cristiano
martedì 10 luglio
20,30 MEZZORA CON Stefania Bonaldi sindaco di Crema
21,30 balliamo con Chicco De Matteo
mercoledì 11 luglio
20,30 MEZZORA CON Agostino Alloni consigliere regionale PD
21,30 spettacolo con Ricky Renna
giovedì 12 luglio
21,30 balliamo con I Valentinos
venerdì 13 luglio
20,30 MEZZORA CON Luciano Fasano Osservatorio Nazionale Scienza politica
21,30 balliamo con Gypo Pezzotti
sabato 14 luglio
20,30 MEZZORA CON Giovanna Martelli vicepresidente Provincia di Mantova
21,30 orchestra Maurizio e Sabrina Russo
domenica 15 luglio
20,30 MEZZORA CON Luciano Pizzetti e Cinzia Fontana parlamentari PD
21,30 balliamo con Beppe Maccagni
lunedì 16 luglio
20,30 MEZZORA CON Andrea Virgilio capogruppo Pd Provincia di Cremona
21,30 chiusura con Tiziano Band

Aperitivi in musica con i giovani democraticiogni venerdì, sabato e domenica – dalle 19,30 alle 20,30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • mamma mia come son caduti in basso quelli del pd!dalla mega festa di cà de somenzi,con tanto di fuochi d artifico finali,al prato di quel che doveva essere l inizio di un ostello…sarà la crisi o non riescono piu ad “avere”soldi?

  • enrico pighi

    che bella festa!!! veramente un programmone!!!

  • Gian Carlo Baldesio

    E’ sorprendente come i giornalisti di oggi sappiano amalgamare notizie, commenti e illazioni con una raffinatezza ineguagliabile.
    La “gnoga” che legge, quella che serve per far numero, di copie, di accessi e che rende appetibile la pagina pubblicitaria non capisce ninete, ma il lettore attento capisce. Eh, se capisce.
    La Festa del PD, anzi Pd che le due maiuscole sono acronimo di bestemmia, quello che affermano sempre i senzaDio quando PerDono le elezioni. Festa invece va con la maiuscola anche se non inizia la frase che agli sponsor piace a anche chi si fa di salamelle e lambrusco.
    Maiuscola anche all’Ostello che non ha mai ospitato un Cristo, ne’ a caro prezzo ne’ a prezzo popolare giacche’ serve solo per le feste di SEL, del Pd e pochi altri.
    Un Cristo l’han pagato i Cremonesi, 500 mila euro con finanziamenti del Ditirambo che caspita o di Rif o di Raf cacciamo noi e per fare cosa? Non si sa.
    Forse erano soldi per le Colonie Padane (nome voluto dalla Lega?) gia’ Colonie Farinacci, non meno inappropriato il nome del Centro Sportivo Arvedi ( i cremonesi veri o acquisiti che siano hanno un ego smisurato!) e che comunque, il Roberto, ha dimostrato che per fare qualcosa utile veramente ai cremonesi servono pochi soldi e soprattutto si va fino in fondo.
    Per l’ostello si sono usati i soldi per le Colonie dell’odiato nemico, e quando si odia il nemico e perche’ implicitamente si ammette la grandezza, per fare cosa? Un assurdo: solo l’erba e’ la migliore di Cremona e si capisce perche’ li’ ci si fa la Festa di SEL.
    500 mila euro per quel NIENTE! e poi si dice che a far danni ci sono le Nutrie. Ma per favore!

    Segue il programma dove gli spazi CULturali sono relegati nei servizi: solita passerella di pluristipendiati (ca++o Pizzetti che prende come un bergamino poi si fermera’ a mesciere il latte! magari corretto con il Marsala che quella faccina li’, quelle gote rosse… quel piglio quando scrive ai giornali, manco l’assenzio dei poeti maledetti…). insomma se magna se beve e se balla. Balla che ti passa.
    La Festa e’ di basso profilo, non si puo’ trombare che la riproduzione e’ riservata, a chi non si sa… bon fine dell’articolo. O Orticolo, perche’ meriterebbe frutte e verdure.
    E invece il colpo di genio: la foto.
    LA FOTO.
    Tante schiene e davanti il faccione sorridente del colpevole che torna sulla scena del crimine.
    Ca++o, ha fatto spendere 500 mila euro, anche se non erano i suoi, se li vorra’ godere!
    La riproduzione e’ riservata ma lui gode!
    Quel sorrisino, composto in primo piano che e’ lo stesso di quando ha venduto l’unica copia del suo libro Apocalipsys Nova che peraltro aveva comprato lui o quando il Beato Amadeo faceva servizio SOTTO il tavolo.
    E poi da ridere ce n’ha. E’ in pensione.
    Dopo 41 anni, leggasi 41 anni di insegnamento, il Prefossore va in pensione, stimato dai discepoli osannato dai media (e’ latino, caspita! il singolare e’ medium) e invidiato dai colleghi che 41 anni non li beccherebbero neanche per omicidio di 1° grado. Taciamo che dei 41 anni, per 25 non ha fatto un caspita e del caspita che ha fatto prendera’ prebende magari inferiori a quel povero cristo di Pizzetti, ma son bei dane’. degli anni di servizio, quando era giovane, una bella fetta consistente l’ha trascorsa nelle medie di provincia convincendo gli studenti che Andromaca ara una bella gnocca e che i muscoli di Ettore per par condicio.
    In pensione anche se ha fatto un caspita, Professore emerito del Liceo, che pero’ non e’ il Manin (sospiro…), sverginato 75000 cremonesi e Cremona citta’ che non e’ piu’ la stessa di prima, mantenuto dalla collettivita’ con una pensione che poi ci fara’ sapere quant’e’ e se ne va libero alle Feste. Festa con la effe maiuscola.
    Lui ha da festeggiare. Chissa’ se paga?

  • FESTA ALL’OSTELLO

    Dal sei al sedici luglio la festa del Pd di Cremona all’Ostello di via del Sale. Ogni sera, mezz’ora di “incontri con l’autore”. Sabato sette, la sera del sabato(!), Daniele Bonali, presidente della Cultura del Partito: sembra però debba usare pochi secondi, il tempo di un cerchio di Giotto, insomma.
    Domanda sulla bocca di alcuni. Ai tempi gloriosi dell’impero, la festa era a Ca’ de’ Somenzi, dopo la caduta al Cambonino, oggi all’Ostello. Nel 2013 a piazza Gallina?

    Cremona 04 07 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Lapo

    Si è scatenata una competizione con Cozzaglio? Mi spiace, ma lui è l’originale, gli altri solo fotocopie.

  • Rinalda

    Vedo che si inaugura con cotanto nome. Nientepopodimenoche il vice-capogruppo! Proprio quello che votò a favore (insieme alla vicecapogruppa) della via dedicata a Protti. Gran bel segnale, da parte del pd. Proprio un gran bel segnale.

  • danilo

    E’ un gran bel ritorno al passato . Il passato delle mitiche Colonie Padane quando di diceva Pane al Pane e Vino al Vino. La location della Fiera a Ca’ de Somenzi , secondo me, ha sempre snaturato la natura popolare di queste feste. Pur non condividendo l’idea , ho sempre apprezzato la popolarità di una bella festa sull’aia. Certo ci saranno tante zanzare , ma un bel bagno di umiltà fa bene a tutti. Bravi.

  • Gian Carlo Baldesio

    E’ qui la festa?
    Si mangia, si balla, si beve!
    Ma la pattuglia di Polizia Municipale, Polizia Giudiziaria, Carabinieri con il palloncino davanti al Dordoni c’e’?
    Non e’ il caso di sfilare qualche patente, di tirar su qualche soldino giusto per cominciare a recuperare i 500000 euro buttati nel cesso per la location amena?
    A i Festivalieri con F e anche con la ALIERI maiuscola non si puo’ rompere le palle?
    Hanno l’immunita’ di Pizzetti? E’ lui che li porta a casa, uno per uno?
    o forse smaltiscono la sbornia andando ad accoppare nutrie sull’argine insieme ad Alloni?

  • FESTA PD: MUSICA, CUCINA, ARTE

    Dalla Provincia, quotidiano unico (un quotidiano così è sempre unico per definizione) di Cremona per adesso:
    “anche una cucina nostrana, di cui si erano perse le tracce”
    Ma Zanolli ficca la sua pennadoro anche nelle pagine della cronaca?

    Cremona 09 07 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info