Commenta

Torna nel weekend il 'Circuito di Cremona' 150 equipaggi in notturna

circuito-di-cremona

Competizione quasi centenaria, il “Circuito di Cremona – Memorial Mariagrazia Donato”, già Coppa Feraboli, torna sabato 7 e domenica 8 luglio ad accendere di passione il cuore degli sportivi. E ne è conferma eloquente la partecipazione di quasi centocinquanta equipaggi, un vero record. Proprio grazie ad una formula particolarmente avvincente e a caratteristiche uniche, a contenuti sempre nuovi, il rally organizzato da Aci Cremona sembra non risentire della crisi. “E’ un risultato corale – ha spiegato il presidente dell’Aci Leonardo Adessi – E non posso che ringraziare le Istituzioni locali e gli sponsor che hanno voluto sostenerci”. Intervenuti, come relatori, anche il sindaco Oreste Perri e il consigliere Marcello Ventura, l’assessore provinciale Chiara Cappelletti e il prefetto Bruno Tancredi di Clarafond, Simona Lacchinelli titolare di CremaDiesel e Dante Guarneri, figlio di Mariagrazia Donato a cui è intitolata la gara.

“Il Circuito di Cremona – ha spiegato Adessi –  è una competizione dai toni forti e inconfondibili, soprattutto perché disputata in notturna, come i grandi rally del passato, ma allo stesso tempo capace di offrire contenuti sempre più idonei alle grandi ambizioni di una manifestazione che, in tredici edizioni, ha saputo imporsi all’attenzione di piloti e appassionati. E poi c’è il fascino unico della notte e la suggestione della partenza e dell’arrivo in Piazza Duomo”. Anche quest’anno saranno due le gare in programma. Il Rally Nazionale Auto Storiche è prova del Campionato Italiano; il Rally Nazionale è valido per Challenge 2a zona e per l’assegnazione di numerosi trofei.
Confermando una formula già proposta con successo nelle scorse edizioni, il rally (dopo le verifiche in programma all’interno della concessionaria CremonaDiesel per l’occasione aperta al pubblico) scatterà da Piazza Duomo, nel cuore medievale di Cremona, la sera di sabato. Le prime a partire, dalle 21,30 saranno le auto storiche mentre un’ora più tardi partiranno le vetture moderne. Quasi a congiungere idealmente le due categorie Aci Cremona ha voluto inserire nel programma anche il “Test Rally Auto Classiche” che permette di partecipare anche ai modelli costruiti dopo il 1982 fino alle moderne Gruppo B come Lancia 037, Renault 5 maxi ed Audi Quattro. Dopo la passerella in centro,  fendendo il buio con i loro fanali, le vetture in gara inizieranno la gara vera e propria.  Il rally muoverà tra le province di Cremona, Parma e Piacenza, con un “Circuito” di tre prove speciali da ripetere tre volte. Sono nove i tratti cronometrati previsti. Il tracciato ripercorre celebri cronoscalate e prove speciali ormai consegnate alla storia del motorismo, riscoprendo suoni colori ed atmosfere mai dimenticate da piloti ed appassionati.  Poi, per le premiazioni, i piloti torneranno in città. Stanchi ma felici, domenica mattina, sono attesi in piazza Duomo a partire dalle ore 9.30 di domenica mattina.
Tanti gli equipaggi in lotta per la vittoria. Un pronostico è impossibile e sono almeno una ventina i pretendenti al primo posto assoluto. Non meno interessante la competizione per primeggiare nelle varie classi. Tra i tanti piloti in gara anche Leonardo Adessi. Dividerà l’abitacolo con la figlia Lorenza, al debutto assoluto. “La mattina ha gli esami di maturità – ha spiegato l’emozionato papà – e la sera, per la prima volta, indosserà tuta e casco”. Insieme non hanno ambizioni di classifica: la loro gara l’hanno già vinta. Accanto ai contenuti agonistici, poi, il rally sarà una vera gara di solidarietà. Perché, ancora una volta, gli assi del volante si confermano campioni di umanità. “Abbiamo deciso di essere vicini alle popolazioni terremotate – spiega Adessi – Al posto dei premi assegneremo ai vincitori delle pergamene e quanto risparmieremo sarà devoluto in beneficienza”. Anche il pubblico potrà partecipare alla ricostruzione dell’Emilia. In gara c’è un equipaggio che, dietro una piccola offerta, permette di firmare il cofano della propria vettura. Nelle gare disputate fino ad ora ha raccolto una somma considerevole. Prima della gara il cofano sarà smontato e si darà inizio, proprio da Cremona, ad una asta benefica on line.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti