Commenta

Non ci sono più soldi, l'auto nuova diventa un miraggio: crollo vendite

Autp

Sono molti i settori in grande affanno a causa della crisi. In provincia di Cremona tra gli ambiti che rispecchiano di più le difficoltà in cui versano le famiglie della zona, e che parallelamente sono minacciati da un crollo delle vendite, c’è sicuramente quello automobilistico. Ora l’acquisto della macchina diventa quasi un miraggio. Sempre più cremonesi rinunciano. Tralasciando valutazioni ecologiche. C’è bisogno di risparmiare. O addirittura mancano proprio le condizioni minime per comprare.

La crisi si fa sempre più evidente: nei primi cinque mesi di quest’anno (Aci) le immatricolazioni sono precipitate a 3900 sul territorio provinciale. Nello stesso periodo del 2011 (gennaio-maggio) erano arrivate a 5214. Una diminuzione di oltre il 25%. A maggio 2012 si parla di 745 immatricolazioni. Erano 938 un anno prima. Disoccupati in aumento. Tasse che crescono. Contrazione della capacità d’acquisto degli stipendi. La crisi continua a fare male. I dati lo dimostrano ancora una volta.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti