Cronaca
Commenta19

Il jazz di Gino Paoli e Danilo Rea per pochi intimi

foto Francesco Sessa

Una serata di grande spessore davanti a pochissimo pubblico. Gino Paoli e Danilo Rea si sono esibiti all’Arena Giardino per il Festival di Mezza Estate, ripercorrendo la storia della musica italiana in chiave jazz. La canzone dell’amor perduto di De Andrè, Vedrai, vedrai di Tenco. E poi, O’ sole mio, Sapore di sale,  Il cielo in una stanza, Perduti, Due come noi che... Un tour raffinato e piacevole tra le divagazioni del pianista Rea e la voce inconfondibile di Paoli. Per uno spettacolo intimo, “come se fossimo a casa”, ha detto l’artista.

Galleria fotografica di Francesco Sessa


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti