Commenta

Vanoli, Portaluppi si dimette da Direttore Generale Cabrini da Direttore Sportivo

caja-portaluppi

Sopra, coach Caja e Portaluppi

Il giorno dopo la conferma di Attilio Caja come coach della Vanoli per la stagione 2012/2013, Flavio Portaluppi rassegna le proprie dimissioni dalla carica di Direttore Generale. “Ringrazio tutti – dichiara -, Società, staff tecnico, giocatori e tifosi, per le fortissime emozioni e sensazioni provate insieme in questi ultimi due anni dentro e fuori dal campo di gioco. Lascio la Società e la squadra alla vigilia di una nuova grande stagione in serie A. Sono certo che la Guerino Vanoli Basket, grazie a chi ancora ci lavora e a chi la sostiene, continuerà la sua attività nel migliore dei modi, seguendo lo spirito e la passione che l’ha sempre contraddistinta e che le ha permesso di raggiungere ogni anno i migliori risultati”. “I Dirigenti e lo staff tecnico – scrive la Vanoli – rinnovandogli la stima e l’apprezzamento per le sue qualità professionali e soprattutto umane, colgono l’occasione per ringraziarlo di tutto il lavoro svolto sempre con competenza e passione ma soprattutto per l’amicizia e le emozioni condivise in queste due ultime stagioni passate insieme. L’augurio che naturalmente tutta la Guerino Vanoli fa a Flavio è quello di togliersi sempre nuove e più grandi soddisfazioni nelle prossime sfide che affronterà nella sua carriera dirigenziale”.

SE NE VA ANCHE CABRINI

Anche Marco Cabrini ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di Direttore Sportivo della Società e da quella di Presidente dell’Associazione Futurbasket. “Ringraziando infinitamente il Presidente Triboldi che mi ha voluto al suo fianco in quest’avventura che ci ha portati sino in serie A, tra gioie e difficoltà – queste le sue parole – mi piace sottolineare come una gestione di persone competenti, appassionate e ben unite, possa arrivare a risultati eccelsi. Comunico quest’oggi le mie dimissioni da Presidente di Futurbasket e da direttore sportivo del’attuale Guerino Vanoli Basket. Naturalmente mi sento di ringraziare l’attuale presidente Aldo Vanoli, tutti i Soci, i dirigenti, i collaboratori, gli staff con cui abbiamo vissuto momenti indimenticabili. Augurando il meglio per il prosieguo di quest’avventura. Il basket mi ha aperto tante possibilità che ora voglio valutare con la dovuta calma, che mette in primo piano il gratificante impegno e responsabilità nel Gruppo Triboldi e la mia salute. Grazie a tutti”.
“Tutta la Guerino Vanoli Basket – comunica la società – si sente in questo momento di ringraziare dal profondo del cuore Marco per tutto ciò che ha fatto per far crescere questa Società fino a ciò che è attualmente. La sua presenza e il suo lavoro a più livelli hanno infatti permesso di raggiungere insieme, stagione dopo stagione, grandissimi risultati. La sua amicizia e la sua passione sono state inoltre, in tutti questi anni, linfa vitale per dar vita a un modello di società sportiva ammirato e invidiato da più parti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti