Ultim'ora
10 Commenti

Medico del 118 muore in moto sulla Giuseppina nello scontro con un furgone

Lucio Pinna, medico del 118 di Cremona, è deceduto sulla Giuseppina. I primi ad intervenire in suo soccorso sono stati proprio i suoi colleghi. L’uomo, 50enne nato in provincia di Matera e residente a Solarolo Rainerio, era a bordo della sua motocicletta quando si è scontrato con un furgoncino. Lo schianto intorno alle 7.30 nei pressi di San Martino del Lago. Dalle prime informazioni sembra che il centauro e il piccolo autocarro stessero entrambi percorrendo la Giuseppina in direzione Cremona. Il furgone avrebbe svoltato a sinistra e la moto sarebbe andata a sbattere proprio contro il mezzo che la precedeva. Sul posto sono intervenuti 118 che ha portato l’uomo all’Ospedale, vigili del fuoco, Polizia Stradale di Casalmaggiore e carabinieri di Solarolo. Ripercussioni sulla viabilità con code per permettere le fasi di soccorso. Sconvolti il personale del 118 e i colleghi dell’Ospedale di Cremona.

LA CARRIERA

Laureato in Medicina e Chirurgia Presso l’Università degli Studi di Bologna (1996), fra i diversi incarichi svolti Lucio Pinna ha prestato servizio presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo, l’Ospedale di Fiorenzuola D’arda (PC) e l’Ospedale San Paolo di Milano – sempre all’interno di servizi dedicati all’urgenza e all’emergenza. Dal curriculum emerge la sua partecipazione a un corso di ultra specializzazione conseguito a Tel Aviv (Israele), presso il Ministry of Healt-Emergency Division and Mount Sinai Association, abilitante alla gestione di qualsiasi tipo e natura di emergenza (terroristica, convenzionale e grandi catastrofi).

IL CORDOGLIO DELL’OSPEDALE

Profondo cordoglio da parte della Direzione Strategica e tutti i colleghi che hanno condiviso con lui l’attività quotidiana; colleghi che lo ricordano quale professionista stimato per competenza e spiccata umanità. Ulteriore testimonianza della sua vocazione e del suo impegno è stata la partecipazione nel 2009 alle missioni di soccorso per le popolazioni terremotate in Abruzzo (L’Aquila).

Questo il pensiero di Romano Paolucci Responsabile Areu 118 – Azienda Ospedaliera di Cremona e di tutti i colleghi: “Caro Lucio, ti vogliamo ricordare così come sei sempre stato: sorridente e disponibile con tutti. Oggi per noi è una giornata triste: oltre ad aver perso un collega perdiamo un amico con il quale abbiamo condiviso sofferenze e tensioni per eventi e momenti drammatici come questo. Dopo oggi, per noi tutti, non sarà più la stessa cosa; sarà tuttavia il tuo aiuto e il tuo esempio a farci proseguire con serenità questo lavoro che hai tanto amato”

ATTIVITA’ PRESSO L’OSPEDALE DI CREMONA

Attività svolta dal Dr. Lucio Pinna presso l’Azienda Ospedaliera di Cremona dal 06/06/2003 al 31/12/2006 Centrale Operativa Areu 118. Dal 01/01/2007 al 05/06/2009 – Servizio di Pronto Soccorso Presidio Ospedaliero Cremonese. Dal 11/10/2010 ad oggi  centrale operativa AREU 118. Precedenti esperienze presso questa Azienda: nel 2003 ha prestato servizio (con incarico libero professionale) presso il Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero Oglio Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti