3 Commenti

La finanza chiude negozio kebab, non emetteva scontrini

guardia-finanza-controlli

Ieri mattina una “pizzeria-Kebab da asporto” di Cremona è stata chiusa  dalla guardia di finanza perchè negli ultimi cinque anni non aveva emesso per quattro volte lo scontrino fiscale. I sigilli sono stati apposti dai militari della Compagnia di Cremona che hanno notificato al titolare, un cittadino di origini turche, l’ordine di sospensione dall’esercizio dell’attività per tre giorni lavorativi consecutivi. Il provvedimento, che prevede anche una sanzione amministrativa, è stato adottato dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate di Milano sulla base della segnalazione delle Fiamme Gialle. Secondo la normativa il periodo di chiusura obbligatoria può variare da un minimo di tre giorni ad un massimo di un mese se si è in presenza di recidiva o di altre cause aggravanti.
Nei primi otto mesi di quest’anno la finanza ha segnalato all’Agenzia delle Entrate 23 esercizi pubblici della provincia passibili del provvedimento di chiusura obbligatoria ed ha apposto i sigilli a 11 attività commerciali per un totale di 35 giorni (nell’intero 2011 le chiusure obbligatorie eseguite sono state 12, per un totale di 36 giorni). L’attività è l’epilogo dei servizi di controllo sulla regolare emissione dei documenti fiscali condotti dalle Fiamme Gialle cremonesi negli ultimi mesi anche sulla scorta delle segnalazioni che sempre più i cittadini fanno al numero di pubblica utilità “117”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il profeta

    ma va? strano che in Italia non si emettono gli scontrini,visto che sono stranieri li hanno colpevolizzati, i nostri sono protetti dalle varie organizzazioni ,ascom, federcommercio,confesercenti sindacati ecc. bastava che si iscrivessoro e il negozio non lo avrebbero chiuso cosi facilmente,

    • Quaqquaraqquà

      Perchè dire cagate?? Qualunquismo puro. Porta un esempio di un’attività che non ha chiuso dopo l’accertamento di evasione recidiva, anzi denuncialo qui se ne sei a conoscenza. Altrimenti lascia perdere

      • st jimmy

        D’accordo con te, fa un pò effetto che finisca sul giornale la chiusura di un kebabbaro gestito da stranieri, mentre le altre mille attività che la finanza chiude, gestite da italiani, non vengano menzionate dalla cronaca.
        Insomma, due pesi e due misure anche nell’informazione in questo caso.