Cronaca
Commenta2

Riassetto Province, Torchio: "Il Presidente non ritiene di convocare il Consiglio?"

Un intervento dell’amministrazione provinciale sul nuovo assetto delle province. Lo chiede il consigliere Giuseppe Torchio al presidente Salini e alla sua Giunta attraverso un’interrogazione urgente a riscposta orale. “Chiedo – dice il consigliere – dopo un mese di pausa di consiglio e commissioni e a fronte dei numerosi e frequenti rumors giornalistici e degli interpelli a mezzo stampa di sindaci ed amministratori locali, quali modalità, interpelli di forze economiche, professionali, sociali e della società civile e quali altre iniziative intendano assumere prima di dar corso ai colloqui con le altre province interessate alla nuova aggregazione ed alla stessa convocazione della Conferenza delle Autonomie Locali (Cal) della Regione Lombardia”.
“Le dichiarazioni preliminari a tali iniziative – continua Torchio – sembrano finora animate più da un clima improntato alle “furbizie” che ad uno spirito adeguato a vaste coalizioni territoriali che guardino anche oltre l’Oglio ed il Po”.
“Ormai alla vigilia delle decisioni che il Consiglio Regionale della Lombardia dovrà assumere nella prima metà di settembre – conclude il consigliere – non risultano convocati né Commissioni, né Consiglio Provincial. Presidente e Giunta, non ritengono di riunire al più presto gli organi democraticamente eletti e preposti a decidere in ordine alle future aggregazioni? Non ritengono di pronunciarsi in ordine alla grave menomazione ordinata dal nuovo sistema elettorale  che, per le Province, toglie agli elettori la possibilità di scegliere direttamente presidente e consiglio provinciale?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti