5 Commenti

Cittadino blocca in via Postumia l'azione di un piromane Con l'accendino dava fuoco alle sterpaglie

piromane

Poteva avere conseguenze peggiori l’incendio appiccato questa mattina alle 6,30 in via Postumia se non fosse stato per la segnalazione di un cittadino che ha visto una persona armata di accendino dar fuoco alle sterpaglie per poi allontanarsi. Il testimone ha immediatamente avvertito i vigili del fuoco che, una volta sul posto, hanno spento il rogo, sviluppatosi su 150 metri di campo nei pressi della pista ciclabile poco distante dal cavalcavia dell’autostrada. In via Postumia sono intervenuti anche i carabinieri. I militari hanno sentito il testimone che ha fornito una descrizione del piromane. Si tratterebbe di un giovane. Le ricerche sono in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sti piromani del caz….ma non sanno il danno ambientale che provocano?centinaia di ettari bruciati che si rifaranno in decine di anni!per non contare i milioni di animali che muoiono bruciati o intossicati dal fumo!
    sentivo oggi che in questi roghi milioni fra uccelli,piccoli roditori,farfalle,api,rettili ed altri animali muoiono!
    basterebbe prendere il piromane e fagli fare la fine di Giovanna D ARCO!

    • Elena

      Concordo.
      Punirne uno per edecarne 100

    • il profeta

      Prenderli e metterli con il culo scoperto su una stufa rovente ,forse capirebbero cosa significa morire bruciati per colpa dei loro gesti da coglionazzi —————
      Ma purtroppo è risaputo che il nostro paese è il regno dei coglionazzi

    • Stefano Bocci

      Concordo in tutto. Alla fine magari non gli daranno un premio,ma gli daranno una multa di dieci euro,o giù di lì,e l’anno prossimo ricomincerà.
      Però,scrivere nome cognome ed indirizzo, non sarebbe sbagliato;sarebbe solo giustizia.

      • Giovanni Baldesio

        Mi dicono che si chiami:
        Nome Cognome.
        E’ lo stesso che ha ammazzato i cani del canile nel 2010, ha sporcato i muri della citta’ con “Carlo vive” e non so selo ha scritto perche e’ contento di riconoscere una forma di vita nel ViceSindaco e poi “NoTAV” e un po’ di disegni sconci.
        E’ lo stesso che butta le cicche sulle pavimentazioni di pregio, incide i nomi sui monumenti centenari, avvelena i cani in Centro e gli animali da cortile al budri.
        qualche volta ricama sulle fiancate delle macchine.
        E’ sempre lui: Nome Cognome.
        Non dico chi me ha detto ma posso dire CHI NON ME lo ha detto: l’Assessore Bordi.
        Quello che mi da’ del bugiardo non informato e poi scappa senza rispondere alle Sue Responsabilita’.
        Chi dice che per risalire si debba toccare il fondo si accerti di non essere nel punto, latitudine e longitudine, della fosse delle Marianne.