Ultim'ora
11 Commenti

Ennesima brutta avventura dei pendolari, a Cremona con un'ora e venti di ritardo per un guasto sulla Milano-Mantova

I pendolari sono tornati dalle ferie e ricominciano ad affollare le carrozze. E puntuali (quelli sì) ricominciano anche i disagi. E’ la brutta avventura dei viaggiatori che nel pomeriggio di mercoledì sono rientrati da Milano con il treno 2661 delle 18.20 diretto a Mantova. Il convoglio è partito da Centrale con 23 minuti di ritardo. Poi, l’annuncio di Trenord su Twitter: “linea momentaneamente interrotta a causa di un guasto agli impianti di Tavazzano”. Intorno alle 18, infatti, un problema dovuto all’elevata escursione termica ha mandato in tilt la linea. Risultato? Il 2661 è arrivato lentamente nella stazione di Cremona poco prima delle 21 (anziché alle 19.30) con 80 minuti di ritardo, un’ora e venti. Problemi anche per il 2664 (da Mantova alle 20.50 a Milano alle 22.40) che a mezzanotte si trovava poco dopo Lodi con oltre 110 minuti di ritardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti