3 Commenti

Coltivava cinque piante di marijuana alte due metri, cremonese denunciato

droga

Sopra, le piante scovate dai militari dell’Arma

Un  36enne soresinese, S.G., è stato denunciato per coltivazione di droga. In un campo incolto di Soresina aveva fatto crescere cinque piante di marijuana alte fino a quasi due metri. A scoprire la coltivazione di droga sono stati i carabinieri della stazione locale che per individuare il proprietario, dopo alcuni accertamenti, hanno atteso nei pressi del campo, dove l’uomo è arrivato con dell’acqua in uno zaino per annaffiare. Quando il 36enne si è avvicinato per innaffiare le piante i militari lo hanno fermato e condotto in caserma. Dopo le verifiche di rito lo hanno denunciato e sequestrato le piante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Simone

    Basta con questo proibizionismo!

  • Elena

    Dall’articolo non è ben chiaro se il reato è la piantagione di “maria” o i due metri di altezza che ha raggiunto la piantina.

    • il profeta

      la denuncia scatta se le piantine superano il metro di altezza ,quindi questa è una discriminazione per le piante più basse di un metro ,è un po come le persone che se non sono alte almeno un metro e 65 per gli uomini e un metro e 60 per le donne non possono accedere alle forze dell’ordine,vigili del fuoco ecc.