35 Commenti

'L'auto del Segretario Generale del Comune parcheggiata dai vigili?'

vigili

L’auto del Segretario Generale del Comune parcheggiata tutto il mese di agosto nel cortile di servizio dei vigili? A chiedere conferma al sindaco di questa notizia è il consigliere comunale del Pd Caterina Ruggeri, che ha presentato un’interrogazione al riguardo.
“Io ho fatto l’Assessore alla Polizia Municipale per quattro anni con ufficio lì, a Porta Venezia – ha inoltre dichiarato – ma nel cortile di servizio della struttura, non ho mai parcheggiato neppure la mia bicicletta, proprio perché tale spazio, per motivi di sicurezza, era ed è destinato solo all’attività e al deposito del mezzi degli agenti e ufficiali della Polizia Municipale.
Non sono a conoscenza di norme che consentono ai Segretari Comunali di poter disporre di parcheggi riservati. Se esiste, bene, ma evidenzio che ci sono altri cortili, sempre di Settori Comunali (ad esempio Via dei Colonnetti) non vincolati ad esclusivo utilizzo per mezzi di servizio, nei quali vengono regolarmente parcheggiate auto di dipendenti.
Forse che l’unica differenza è che quello della P.M. è un parcheggio coperto da una robusta rete metallica antigrandine? Ma anche il Marconi o il Massarotti sono parcheggi pubblici coperti e sicuri. Da qui l’interrogazione a risposta scritta che questa mattina deposito in Comune all’attenzione del Sindaco Perri“.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE

OGGETTO: Interrogazione con risposta scritta per conoscere se risponde al vero la notizia secondo la quale l’auto del Segretario Generale del Comune è stata parcheggiata per tutto il mese di agosto nel cortile di servizio della Polizia Municipale

La sottoscritta Consigliera Comunale,

preso atto
•    della notizia secondo la quale l’auto del Segretario Generale del Comune è stata parcheggiata per tutto il mese di agosto nel cortile di servizio della Polizia Municipale;

considerato
•    che tale spazio è riservato alle auto e ai mezzi in dotazione agli operatori di detto Settore;

ricordato
•    che  la copertura di tale parcheggio è stata resa possibile grazie al cofinanziamento della Regione Lombardia  con lo scopo di mettere in sicurezza da possibili intemperie (grandine in particolare) “SOLO” i mezzi di servizio e di pronto intervento della P.M.;
•    che l’accesso al parcheggio è possibile solo con telecomando in dotazione al personale autorizzato e/o attraverso l’apertura dall’interno attivata sempre dal personale in divisa,

interroga il Sindaco per conoscere:

•    se risponde al vero la notizia che l’autovettura di proprietà del Segretario Generale è stata ospitata per tutto il mese di agosto nel parcheggio interno della P.M.;
•    se sì, sulla base di  quale norma è stato concesso tale “privilegio”;
•    sempre se sì, se in città non si potevano trovare altre soluzioni meno impattanti e ingombranti, tenuto conto che gli spazi di detto parcheggio sono già ridotti per gli stessi mezzi di servizio della P.M.;
•    infine, sempre se il dato verrà confermato, da quanti anni  si protrae tale concessione e se non si ritiene opportuno porvi un freno definitivo.

Cordialità.
Caterina Ruggeri
Consigliere Comunale P.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario

    Se tutto corrisponde a verità, ecco un’altra dimostrazione di mancanza di senso civico. In ogni caso il Segretario Comunale è un cittadino come tutti gli altri e non deve godere di particolari privilegi.

  • bè,doveva anche chiedere chi ha dato il permesso x poter parcheggiare all interno di un cortile di una struttura di una forza pubblica!se si entra e si esce col telecomando,qualcuno gle lo avrà dato assieme al permesso.
    io,quando vado in ferie,l auto la lascio in strada!

  • donato

    Non dimentichiamoci che l’Assessore alla sicurezza è il Sindaco Perri.
    Perri non sapeva pure questa cosa?
    Ma ci va qualche volta al Comando?
    Parla con i vigili?

  • Marchionne

    Se la sosta è stata autorizzata e non ha arrecato impedimenti ai mezzi di servizio, dov’è lo scandalo ?
    p.s. Qualcuno dice che il Consigliere, per depositare le interrogazioni, parcheggia l’utilitaria in via Sicardo, facendo ben 12 passi a piedi per arrivare a palazzo Comunale…

  • kunta

    non ho parole: con tutti i problemi che ci sono in città, ‘sta bolscevica fa continue interrogazioni su cazzate immani.

    Forza compagni, continuate così…Avete ucciso una città in anni e anni di MALgoverno locale, e ora fate finta di fare opposizione ad una giunta ridicola.

    C’è cmq da capirvi: in ogni problema scottante della città siete pienamente corresponsabili.

    spero arrivi anche in città l’onda benefica di Renzi. non se ne può più di questa gente!

    Titta, fai piazza pulita!

    • luigi

      giusto, Magnoli fai fuori tutti! A Cremona ci vogliono grandi pulizie

  • Roberto

    Poichè i miei diritti sono uguali a quelli del Segretario Comunale, l’anno prossimo chiederò il permesso di parcheggiare la mia automobile nel cortile della PM, al riparo da grandinate e da furto.Ora, se effettivamente detto signore ha usufruito di questo privilegio, in qualità di cittadino chiedo che gli venga revocato.

  • Luigi Mantovani

    non riesco a capire dove sia lo scandalo, ci sono cose ben piu’ importanti a cui fare attenzione

  • Filippo

    L’accoppiata Germanà – Perri non ne azzecca una! Quando andrò a fare un giro in centro esigerò lo stesso trattamento del Segretario Criscuolo (viene dall’Alto Adige?).
    Quando penso che le mie tasse servono per pagare questi incapaci, mi girano troppo le balle!
    A casa!

  • linus2012

    certo è che la Caterina “coatta comunista” con tutti i problemi che ci sono va a tirare fuori una cazzata al giorno; fare delle interrogazioni su cose serie no eh ?! troppo difficile.
    E lei che parcheggia in via Sicardo per non farsi piu’ di dieci passi a piedi??? ma vaf ….

    • eliana71

      il segretario generale ha diritto di parcheggiare lì? si o no? non perdiamoci in chiacchiere. vedremo le prossime puntate

    • Il Giò

      Ah be dopo 1 settimana che salta fuori che i vigili sono obbligati a multare a raffica i cittadini che parcheggiano fuori di 30 cm dalle strisce non mi sembra tanto fuori luogo…tempismo perfetto direi

  • Pasquino

    Il bello è che c’è gente che dichiara candidamente ” ma dov’è lo scandalo?”
    Oppure ” Ci sono tante altre cose più importanti ” !
    Verissimo ci sono tante altre cose più importanti ma ci sono anche queste ” piccolezze” che non sono poco importanti ma finchè ci saranno persone che non riescono a capire neppure che sia quantomeno “scandaloso” che personaggi che guadagnano 20 30 volte ( se non di più ) più di loro che si permettano impunemente di usufruire di ” vantaggi” che non spettano loro e che non si degnino neppure di pagarsi un garage come fanno tutti i cittadini normali o di lasciare la propria auto in strada ……. allora vuol dire che abbiamo perso il senso della ragione, il senso della ” moralità” e anche quello…. almeno del buon gusto.
    Poi è vero ci sono tante altre cose più importanti ! Ma il giorno si vede dal mattino e la serietà di una amministrazione anche… dalle piccole cose

    • Marchionne

      Sulla perdita del senno altrui, meglio non sparare giudizi sommari.
      Il senso di indifferenza deriva dal fatto che la presunta “nefandezza” viene portata alla luce grazie alle preziosa e proficua attività investigativa di un consigliere comunale, evidentemente dotato di molto tempo libero.
      Se la notizia fosse uscita da fonte giornalistica, nulla d ridire.

  • Giannino della Palla

    Brava Caterina! Gli devi fare un mazzo tanto! E non ti curare di chi ti critica. Il ruolo dell’opposizione, in democrazia, è proprio quello di controllare la maggioranza. E tu controlli, sulle grandi e sulle piccole cose. Tu stai facendo bene il tuo dovere. Brava!

    • kunta

      Bravi continuate a fare questa fantastica opposizione, che a Perri gli ride pure il…e’ proprio vero che Dio li fa poi li accoppia…almeno politicamente!

  • Giovanni Baldesio

    Precisato che la signora cate non e’ comunista, non lo e’ mai stata, giacche’ da giovane socialista con qualche disillusione per risultati elettorali un po’ modesti, ha perseverato: sono arrivati i risultati premianti.
    PSI
    SDI

    PD
    Attivita’ politica che la ha tolta dal lavoro per non so quanti anni.
    La Signora Ragioniera Cate in verita’ se la prende perche’ il Segretario Generale, che Iddio ce ne scampi anche da Lui, non e’ affiliato alla Setta Segreta del C.P.S., Comitato per la Sopravvivenza, della quale la Rag Cate e’ Presidente.
    L’affiliazione a quella che sembra un’associazione dallo Statuto ben strano consente privilegi altrimenti proibiti ai non adepti.
    Della Signora infatti circolano fotografie accanto ad una FIAT 500 apparentemente del 1970 e ben tenuta niente meno che in Piazza del Duomo. Dove la circolazione e’ vietatissima e dove le statue poggiano il loro grave sguardo annebbiato daggli idrocarburi incombusti dei motori termici.
    il bicilindrico in linea della 500 di idrocarburi incombusti ne fa, come i vecchi motori Alfa Romeo et al.
    Lei li’ poteva starci come Presidente del C.P.S. suddetto e mai nessuno se ne e’ lamentato.
    L’affiliazione al C.P:S. tra l’altro, senza spiegazioni, giustificazioni e’ coeva al mandato amministrativo di Assessore e richiede spiegazioni, senza eccezioni, che la medesima pervicacemente non da’.
    In subordine ricordo, alla ExassessRice che durante un suo mandato, uno dei tanti, fu affisso sul cartello stradale di piazza della Pace che vietava il transito ai veicoli oltre alle eccezioni di pedoni e biciclette l’adesivo con il simbolo dell’elica biancoblu (BMW), come forma di protesta ignorata, essendo l’auto senatoriale quella di un noto primo cittadino.
    Al Exsindaco e ai suoi iinsegnamenti sul come si fa opposizione, sempreche’ il nick di Giannino della Palla non sia stato usurpato da un senzatitolo, ricordo che prima di fare interrogazioni orali, qualcuno deve procedere ai gargarismi, prima di fare interrogazioni scritte qualcuno si deve lavare i polpastrelli con l’acido solforico che si usa per le batterie auto. (al Segretario si sara’ di certo scaricata se un agente non gli avesse acceso l’auto di tanto in tanto)
    Lìopposizione la puo’ fare uno che non ha comandato, facendo il bello 8ma dove?) e cattivo tempo per un ventennio!
    circolo peraltro un’intervista in cui l’ExSindaco Corada sucita perplessita sul suo operato,facendo riferimento aad un’amministrazione un po’ ruspante possibile solo per la prodigalita’ dei tempi. quella prodigalita’ che stiamo pagando TUTTI. Pardon: QUASI TUTTI.
    Prima di fare opposizione ci si deve guadagnare la storia per farla. Alcuni hanno la Storia che indica uno e una cosa soltanto: DIMISSIONI!
    Dimettetevi e fate insediare i primi dei non eletti; abbiamo tutti da guadagnarci.

    • Vanni

      …..
      Ghisolfi Giuseppe Fulvio 92
      Castagnidoli Francesco 85
      Dal Conte Carlo Mario 84
      Carnesella Gino 82
      Balsamo Maria Rita 73
      Feroldi Paolo Oreste 73
      Sciacca Elia Paolo 72
      Beccari Giorgio 69
      Giazzi Sergio 66
      Sorrentino Ciriaco 65

      Buona fortuna!

      • Giovanni Baldesio

        Non so chi siano, tranne il Dott. Sorrentino, che ha dimenticato la sua ex posizione per militare da una parte prima come SuperQualcosa senza essere un supereroe e senza poteri, neanche quelli normali, e appannado l’immagine e l’altro che si e’ fatto tutto l’arco costituzionale: tra un po’ fondera’ un suo partito.
        Comunque per sostituire i suddetti vanno bene anche:
        il N°1 e la Cariatide del gruppo TNT
        l’agente John Ross della fottuta CIA e Dimitri “ti spiezzo in due” Keladov agente pagatore del KGB
        Andropov e Chernienko
        Landru’ e Maga Circe.

        Loro sono vecchi. Politicamente.
        Hanno dato. Fine.
        Sbagliare e’ anche legittimo, ma dopo vent’anni basta!
        Dopo che hai perso con un gratta e Perdi, si continua a grattare?
        Si fa il buco?
        No, avanti un altro!
        ci vada un comunista, per carita’, non sono fatti miei e non sono antidemocratico, ma qualcun altro.
        Hanno la possibilita’ di fare una cosa giusta dopo tanti errori: dimettersi, far fare esperienza sacrosanta a qualcuno.
        Tanto queste interrogazioni pretestuose, come anche quella sulle Slot machine, lei che farebbe pubblicita’ alla legge sull interruzione della gravidanza tra le sdolescenti, le possono oinoltrare anche altri.
        E con una legittimita’ maggiore.
        In fondo fan come quello che criticavano TANTO, sbandierano il mandato elettorale per le piu’ turpi operazioni di sediequilibrismo.

        I cordiali e reverenti saluti sono sempre sottointesi.
        E’ una critica anche violenta, che vuol significare molto sentita, ma il mio rispetto per le figure istituzionali dei consiglieri non viene MAI meno.
        Quasi, lo faccio per loro, son rimasto l’unico a “volergli bene”
        Di certo non li apprezzano in casa, nel PD, altrimenti questo gioco al massacro non glielo farebbero fare.

    • MARIO

      quos vult perdere deus dementat prius !!

    • MARIO

      amo’ !!!!!!!!!!!!
      peggio di cozzaglio !!!

    • mario

      “zaneen due” ha colpito ancora…..siamo tutti depressi !!

  • Giovanni Baldesio

    Le cose piu’ ricercate son sempre quelle che… mancano.
    E’ una legge di mercato e di vita:
    Chi assapora la vita se non chi sta per morire?
    Chi conosce la ricchezza materiale se non il povero di denari?
    Chi conosce il valore dell’ignoranza se non l’afflito dal troppo sapere?
    Chi conosce il potere della conoscenza se il pargolo desideroso di sapere?
    Chi conosce il sapore dell’acqua se non l’assetato nel deserto?
    Chi desidera “na cesta de ruvioon” se non chi ha proibito di entrare dall’ortolano?

    Ecco appunto!

    • mario

      caro zeneen due , meno male che ci sei tu : in coppia con cozzaglio farete tanta strada ( a piedi ) !!

    • mario

      lei non ci manca ………………!!

  • Enrico

    Riassunto: sarebbe giusto cambiare le formazioni in campo.
    Maggioranza e opposizione.
    Via tutti. Chiamiamo i comici a governare (solo con il buonsenso) al limite ci faremo 4 risate.

  • CHI NON LE FA, LE ASPETTI
    Sempre che sia vero, adesso dagli al segretario comunale, il mite e cordiale Criscuolo al servizio di tutti, che parcheggia l’auto dai vigili, e non se la prendano i critici del giorno con la Cate di oggi, è il costume diffuso, a qualsiasi livello, della sinistra. Berlusconi basta per tutto, bisogna irridere anche se si rifà i capelli, al nemico non va lasciato un attimo di tregua, neanche quando si soffia il naso……
    E’ proprio per questo che insisto da quando ho iniziato il blog, settembre 2009, cogli amici della destra, man mano che scoprivano le marachelle dei predecessori del ventennio rosso, non limitatevi a dirle una volta, e quando sono ancora in essere, mantenerle: limate tutto ciò ch’è possibile limare, e ciò che è stato, non cessate di ripeterlo. Sennò si perpetua anche a Cremona il mito della questione morale. Tutti ladri o quasi a destra, angeli vendicatori in nome del popolo a sinistra.
    Se l’ha fatto, Criscuolo ha usato un privilegio, ma ditemi dov’è il danno materiale, che c’è invece, e non piccolo, in tantissime altre sinistrate. Roberto Nolli, assessore al bilancio, scopre subito che quelli di prima usavano la carta del Comune, 70/80 mila euro l’anno, per pranzi gelati e caffè di rappresentanza, che ciascun assessore spendeva 4mila euro l’anno, nostri, per i giornali: non c’è scelta, sia vero che falso, è obbligo da una parte o dall’altra il viaggio in Procura. Sugli immobili, se ne hanno voglia, parlino delle loro scoperte i due consiglieri incaricati del censimento dal sindaco Pivetti; sui contributi a tutto campo a qualsiasi vagito sorga a sinistra, basta usare gli occhi; spieghino, gli antenati, dove hanno preso i 32 precari che Pivetti s’è trovato costretto ad assumere, le grane però a carico suo. Eccetera.
    E noi di destra ci facciamo continuamente impartire lezioni di morale dalla sinistra? È normale legge di comunicazione, uno accusa, l’altro tace: chi sta in mezzo cosa dovrebbe credere?
    Dall’ultimo affare, inevitabile, altro calcio a Germanà, il candidato a sostituirlo, rigorosamente di sinistra, ha gli occhi lucidi per la commozione……….

    Cremona 05 09 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • Giovanni Baldesio

      In un’intervista rilasciata ad altro quotidiano on line, “L’inviato” l’EXSindaco Corada dice:
      “C’era quella fettina di prosciutto in più che adesso non c’è. Non ci si pensava troppo, perché non c’era ragione per farlo. Certe cose non si notano fino a quando non si è sull’orlo nell’abisso. Oggi, nell’abisso, ci abbiamo già messo un piede”
      Non chiedendosi se il fatto che siamo sull’orlo dell’abisso sia da ricondurre ANCHE a Lui e alla Sua Amministrazione.
      Ed il bello e’ che la fettina di prosciotto se l’e’ mangiata solo Lui ed i Suoi sodali. a me non interessa, sono vegetariano, gli animali li accarerezzo, li ignoro, NON li mangio.
      E poi ancora dice, il Corada:
      “Il nostro schieramento non è esente da colpe, perché i margini per contenere le spese, per razionalizzarle, ci sono e ci sono sempre stati. E indubbiamente c’erano anche quando ero io sindaco. Ma allora era una modo di amministrare un po’ “padano”, nel senso di… ruspante. I soldi c’erano, i trasferimenti da Roma arrivavano, e c’era la possibilità di utilizzarli per i cittadini. Non erano sprechi. Finché ci sono state le risorse, sono state spese per opere, iniziative e servizi”
      La fonte dei due riferimenti e’ gia’ citata: “L’inviato”
      Queste dichiarazioni in un paese civile sarebbero apprezzatee come ammissione di responsabilita’ solo e soltanto se rilasciate da uno che NON ha piu’ alcun incarico pubblico e neppure incarichi corollari di una reputazione che egli stesso rovina.
      E invece. L’EX e’ ancora li’: a fare opposizione con nessuna autorita’.
      DIMISSIONI.
      SUBITO.
      Se non mi ascolta, anche se mi legge almeno si impegni a guardare i volti, le espressioni dei SUOI. Vede qualche cosa d’altro oltre la sopportazione, il dovere malvolentieri, la noia e il disinteresse in chi ha davanti?

      • mario

        PEGGIO DI cozzaglio !!

  • Gianni

    Venticinque interventi per commentare la notizia del segretario generale che parcheggia l’autovettura nel cortile dei vigili? Complimenti.

    Il tutto mi ricorda i commenti nei confronti dei due consiglieri comunali che celebravano i finti matrimoni in giro per i ristoranti. Qualcuno sa se la magistratura inquirente, in mezzo a tanti calciatori da indagare, ha trovato tempo anche per loro?

  • Trapiantato

    Credo che, a parte le partigianerie, bisogni capire semplicemente se il Segretario Comunale abbia o meno il diritto di parcheggiare in quell’area. Se, come pare, questo diritto non lo ha, allora occorre prendere provvedimenti.
    Anch’io capisco che ci sono problemi più gravi ma ciò non significa che questo non conti niente: a volte l’esempio deve venire proprio dalle piccole cose.. ma come si sa in Italia il “benaltrismo” è una pratica molto frequente!

    • mario

      forse la faceva già anche in altoadige !

  • Achille

    La domanda: sarà più scandaloso sollevare la questione “auto in cortile” o sottaciere la questione “inquinamento Tamoil” ? …

    Difficile a dirsi.

    • Trapiantato

      Questo è benaltrismo… L’inquinamento della Tamoil è senza dubbio più importante, ciò non significa che perciò se il segretario non ha diritto a parcheggiare la macchina nel cortile lo possa fare.. Altrimenti ci sarà sempre un problema più importante e non si risolverà mai nulla (che in effetti è quello che in Italia avviene regolarmente!).

    • MARIO

      COMINCIAMO DALLE COSE CERTE: poi provereremo ad accertare le cose “incerte” e a capire perchè sono nate iniziative a latere(non giudiziali) che non si sa che cosa abbiamo di certo.