Ultim'ora
10 Commenti

Caso finti matrimoni, disposta archiviazione per consiglieri

Ventura e Marussich

Forse c’è stata “leggerezza” nel celebrare il finto rito matrimoniale in un noto ristorante del circondario da parte di due consiglieri comunali, Marcello Ventura e Mirella Marussich del Pdl  (difesi dagli avvocati Carminati e Fasani), di certo non è stato commesso reato. Così nelle scorse settimane, il Gip di Cremona Cinzia Platè, ha fatto propria la richiesta di archiviazione del Pm Saponara nei confronti dei due consiglieri comunali, emettendo decreto di archiviazione. “Usurpazione di pubbliche funzioni”, era il reato con il quale erano stati iscritti nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Cremona per il caso dei finti matrimoni. Sulla vicenda era stata presentata infatti una denuncia penale dall’avvocato Curatti su incarico di Elia Sciacca, concittadino noto per il suo impegno sul fronte civico e politico. Il caso risale alla metà di settembre 2011. Sostanzialmente il matrimonio era già stato celebrato e nel giardino del ristorante veniva “replicato” ad uso degli invitati.  A far discutere, in particolare, l’utilizzo della fascia tricolore che era artigianale, a quanto dichiarato da Marussich. L’episodio era finito anche in Consiglio comunale, ma salvo una censura verbale del sindaco non ha avuto conseguenze. Questo anche in virtù della dichiarazione rilasciata dal Prefetto che aveva minimizzato il peso della vicenda.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti