Commenta

Vanoli, esordio in casa con vittoria su Forlì ma senza convincere

Vanoli-9

foto Francesco Sessa

La Guerino Vanoli Basket nel primo match casalingo della nuova annata 2012-13 non ha pienamente convinto i suoi tifosi. La vittoria contro la Fulgor Forlì di Lega2 (82-67) era praticamente scontata ma da qualche giocatore di Attilio Caja ci si aspettava di più. Il play Johnson ed il pivot Stipanovic sono apparsi al di sotto del loro potenziale. Il primo non ha saputo far cambiare ritmo alla squadra quando c’è stata l’occasione. Il pivot, sotto le plance non ha dominato nonostante la sua stazza fisica ed esperienza. Il loro score è stato misero. Positivi, invece Jackson e Harris, i due finlandesi, a tratti Ruini e l’azzurro Vitali (ha giostrato anche come play a supporto) soprattutto nel terzo periodo. Coach Caja come era prevedibile ha fatto molte rotazioni provando diverse soluzioni offensive ed alternando difese a zona, miste ed individuale. Conti e Cazzaniga hanno avuto buon minutaggio e mentre il capitano non ha centrato il bersaglio dalla distanza, “Cazza” ha invece infilato 6 punti dimostrando di essere pronto per quelle brevi frazioni di gara in cui sarà chiamato a far rifiatare il pivot. Era assente Porzingis per infortunio.  Forlì di coach  Dell’Agnello ha fatto la sua onesta figura evidenziando l’ex biancoblu Roderick (14 punti)  e l’ottimo Spencer  (18). La compagine cremonese non deve calare d’intensità e proseguire con determinazione la preparazione sino all’inizio del campionato tra 10 giorni nel match interno contro Bologna.

M.R.

Galleria fotografica di Francesco Sessa


VANOLI BASKET CREMONA – LIBERTAS FORLI’ 82-67

Parziali 23-16, 40-32, 68-49

VANOLI CREMONA: Vitali 10, Kotti 13, Jackson 20, Belloni, Castelli 2, Ruini 6, Johnson 1, Harris 14, Huff 8, Conti, Stipanovic 2, Cazzaniga 6. All. Caja

LIBERTAS FORLI’ Musso 13, Borsato, Natali 3, Simeoli 2, Todic ne, Nervegna 5, Roderick 14, Tabbi 2, Spencer 18, Soloperto 6, Basile 4. All. Dell’Agnello.

Arbitri: Begnis, Quacci e Isimbaldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti