2 Commenti

La Provincia ai presidi: "Risparmiate su luce e acqua" Sel: "E Salini pensa alla nuova sede"

salini-scuola-sel

“L’Amministrazione Provinciale ha scritto recentemente una lettera a tutti i Presidi degli istituti superiori della Provincia di Cremona, chiedendo di ridurre le spese di luce, gas e acqua a seguito dei tagli ai trasferimenti di oltre 3 milioni di euro dallo Stato centrale alla nostra Provincia. Se chiedere di razionalizzare le spese è assolutamente legittimo e opportuno, bisogna ammettere che qui si cerca di fare gli struzzi e nascondere la testa sotto la sabbia”. Duro attacco all’amministrazione Salini da parte di Sel, Sinistra Ecologia e Libertà. “La Provincia – scrive il segretario Gabriele Piazzoni – sa perfettamente che le scuole già da anni cercano di realizzare risparmi, dato che sono in stato di costante sottofinanziamento rispetto alle esigenze reali ed è cosa risaputa che la la Provincia di Cremona spesso non svolge gli interventi di manutenzione ordinari che sarebbe suo dovere fare, costringendo le scuole a sobbarcarsi direttamente i costi per riparazioni e per l’acquisto di arredi. Tutto questo che già di per se non è corretto, potrebbe essere tollerato se effettivamente si fosse già raschiato il fondo del barile facendo tutto il possibile per reperire in altri capitoli di spesa le risorse per garantire il diritto allo studio in ambienti idonei e sicuri ai nostri studenti. Quando però a scrivere è la Provincia di Cremona, che ha deciso di investire 24 milioni di euro per la costruzione di una nuova faraonica sede, gli inviti al risparmio mossi alle nostre già scalcinate scuole, suonano come una arrogante farsa. Siamo in crisi economica e l’unico modo di uscirne è puntare sul settore dell’istruzione e della formazione, il Presidente della Provincia Salini e l’Assessore all’Istruzione Orini ne prendano atto e reperiscano le risorse necessarie al funzionamento delle nostre scuole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • adesso le regioni e le mega truffe. fra poco vengono a prendervi state tranquilli.
    aggiustate le scuole che sono fatiscenti altro che palazzo della provincia faraonico.
    tutti a casa

  • patrizia cattani

    Si ricorda signor Salini il Suo primo acquisto e il Suo primo investimento? No!? Allora Lo ricordo io: scrivania nuova da 10.000€ e i vetri oscurati della Sua auto blu. Voglio essere rimborsata da entrambe queste spese inutili per il buon funzionamento della provincia e dei suoi beni. Poi, la prego, abbia maggiore dignità: VADA A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!