14 Commenti

Allarme del Comitato: "Nel silenzio assoluto 'privatizzano' l'acqua"

evidenza-acqua-comitato

Allarme del Comitato acqua pubblica del territorio cremonese: “Nel silenzio totale lunedì si deciderà sulla fusione di Padania Acque con una società mista partecipata dalla multinazionale Véolia, determinando di fatto la privatizzazione del servizio idrico e il tradimento totale degli esiti referendari”. Il riferimento è un’assemblea prevista nel tardo pomeriggio di lunedì, alle 18,30, nel salone Avis di Cremona. “I soci di Padania Acque (cioè in pratica tutti o quasi i sindaci del territorio) voteranno se approvare la fusione per incorporazione di Idrodep srl all’interno di Padania Acque Gestione – si legge in una nota diramata da Gampiero Carotti a nome del comitato -. Idrodep annovera all’interno della propria compagine societaria Véolia”, ovvero uno dei gruppi internazionali più grossi. “Dunque si voterà l’incorporamento di una società mista all’interno di una società totalmente pubblica, quella che si progetta di far diventare gestore unico provinciale: sarà l’entrata ufficiale del privato nel servizio idrico, con la trasformazione della principale società pubblica in una società mista”, prosegue.

Il comitato parla di indignazione e rabbia: “Come cittadini ormai abbiamo superato anche l’indignazione, siamo letteralmente furenti. Furenti perché ancora oggi, a più di un anno dai risultati chiarissimi di un referendum stravinto dagli italiani che ha sancito l’uscita del settore idrico dal mercato, a Cremona pubblici amministratori decidano di privatizzare uno dei principali beni comuni. Furenti perché questo colpo di mano viene tentato nella totale assenza di informazione (meno che meno di coinvolgimento) dei cittadini (noi ne siamo venuti a conoscenza per caso). Furenti perché nessuno dei sindaci coinvolti si è sinora sentito in dovere (sì, in dovere) di denunciare pubblicamente la manovra, o (almeno) di opporsi difendendo il rispetto del dettato referendario, o (siamo al minimo sindacale) di ricevere prima un mandato dal proprio consiglio comunale. Significa che i nostri amministratori non hanno capito nulla di quanto il movimento per l’acqua ha sinora cercato di spiegare e che diversamente da loro tantissimi cittadini hanno capito, cioè che si scrive acqua ma si legge democrazia. Non è uno slogan, è tragica realtà”. “A meno che – aggiunge – le quote private detenute da Véolia-Sagidep in Idrodep non siano già state ricomprate da Padania Acque nei giorni scorsi. Ma anche in questo caso chi avesse taciuto questo acquisto sarebbe non meno colpevole di scarsa informazione e pessimo coinvolgimento dei cittadini”.

Nelle prossime ore, fanno sapere dal Comitato acqua pubblica, verrano decise eventuali azioni per protestare contro questa situazione: “Tutti i cremonesi si mobilitino contro questo tentativo e pretendano informazione e rispetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • francesco bordi

    Ogni commento potrebbe risultare superfluo, posso solo dire che chi ha diramato un comunicato simile o non è al corrente dei fatti o stà proponendo la solita disinformazione. I citadini dovrebbe mobilitarsi con tro queste cose.
    grazie,fb

    • maurizio

      allora dove è la verità?

    • p.

      Quindi? Lunedi ci sarà la riunione di Padania Acque? E di cosa discuterà? Visto che parla di presunta disinformazione, ci illumini.

    • Francesca Pontiggia

      Certo che un’Assessore che al lunedì vota per chiedere al CDA dell’ufficio d’ambito la revoca del piano d’ambito, al mercoledì, come membro del CDA, si astiene dalla votazione di revoca per poi non presentarsi all’assemblea decisiva (sposando la tesi diffusa da un comunicato stampa congiunto del Sindaco di Cremona e Crema (Bruttomesso)che ritengono inutile presentarsi all’assemblea per bocciare il piano d’ambito) dovrebbe comprendere che l’unica informazione chiara che arriva ai cittadini è che ci sono poche idee, ma confuse. Garantire l’informazione e consentire la partecipazione della cittadinanza è un compito che ogni Amministrazione dovrebbe darsi in un Paese che si dice democratico. Grazie Buona serata FP

      • maurizio

        sei stato chiarissimo mi sembri un politico del pdl anzi ex pdl

    • Giampiero Carotti

      Caro assessore, eccomi qui. Sono il reo di tanto delitto.
      Penso che le domande che le sono state rivolte nel frattempo dagli altri lettori siano sostanzialmente corrette, specie la prima: dunque la verità qual è? Essendo totalmente privi di informazione da chi ce la dovrebbe dare, è possibilissimo che siamo incorsi in qualche errore. Dove abbiamo sbagliato? Del fatto che nessuno abbia informato i cittadini credo che possiamo essere testimoni tutti, e indirettamente lo conferma anche lei.
      Per il resto provo a facilitarle il compito:
      1) è vero o falso che all’odg di lunedì c’è la fusione per incorporazione di Idrodep in Padania Acque Gestione?
      2) è vero o falso che in Idrodep ora c’è il soggetto privato Véolia (sia pure indirettamente)?
      3) è vero o falso che di questa fusione non ha discusso ad oggi nessun consiglio comunale?
      Partiamo da questi dati di fondo, così ci capiamo.

  • maurizio

    penso proprio che lunedi sera farò un girettino a questa riunione di brava gente

  • Robz

    Quindi secondo lei contro i cittadini preoccupati di quanto sta (senza accento) accadendo dovrebbero mobilitarsi gli altri cittadini? E come no? In effetti la politica di questi tempi è proprio una garanzia di trasparenza, onestà e attenzione alla volontà popolare. MA STIAMO SCHERZANDO??? State svendendo persino le mutande di Cremona e ci dite pure che siamo dei pirla perché pensiamo male di voi!!! Ci illumini la prego!

  • Oscar

    Nessun commento è superfluo, soprattutto il suo visto che lei dovrebbe conoscere bene la situazione (spero meglio dei dati di inquinamento Tamoil su cui non si dimostrò proprio ferrato). Combatta la malainformazione spiegando come stanno le cose.
    La rete serve a questo, ne approfitti spendendo dieci minuti per aiutare chi dovrebbe rappresentare, invece di sprecare un minuto a scrivere l’inutile messaggio con cui ha aperto questo thread di commenti.

  • PiovonoPietre

    “Fuori i profitti dall’acqua”, d’accordo, ma allora addio anche agli investimenti.
    La mano pubblica non ha più nemmeno i soldi per cambiare un rubinetto…

    • Oscar

      Per quel che ho visto io, anche dove nella gestione delle acque entrano i privati, di investimenti non se ne fanno. Anzi spesso è l’esatto contrario.

  • Andrea Manfredini

    A chiarimento dell’articolo pubblicato: Lunedì si voterà la completa acquisizione di Idrodep da parte di Padania Acque, diventando quindi completamente pubblica.
    Andrea Manfredini – Vicesindaco del Comune di Spinadesco

    • Oscar

      Ecco, lei ha il decoro di spiegare le cose. Questo è l’atteggiamento corretto, per me, di un amministratore pubblico. Ed è anche l’uso più utile di questo tipo di applicazioni web.

  • PiovonoPietre

    Un dibattito che fa acqua da tutte le parti.