10 Commenti

Quei pioppi fanno ombra al fotovoltaico Via quaranta piante all'ex Soldi Così l'impianto renderà di più

fotovoltaico-cr-solidale-e

foto Francesco Sessa

Quaranta pioppi che danno ombra alle nuove palazzine del Centro Geriatrico “Cremona Solidale” saranno abbattuti nei prossimi giorni. Le piante sono cresciute e pare stiano arrecando danni anche alle strutture murarie. In realtà pare che la vera ragione del provvedimento stia nel fatto che sopra le palazzine è stato collocato un impianto fotovoltaico e l’ombrello delle foglie dei pioppi ne ridurrebbe la resa. Quindi togliendo l’ombra delle piante  l’impianto renderà al meglio dando maggiore redditività del fotovoltaico alla Fondazione Città di Cremona, come anche aveva sottolineato il presidente Giacomo Spedini giovedì 4 ottobre durante la giornata della Fondazione: “Ottimizzando l’uso di questo fotovoltaico, realizzato grazie alla società commerciale  Cremona Centro 2011 e con la collaborazione della Banca Popolare di Sondrio, darà redditività che concorrerà al sostegno di iniziative sociali”. Il taglio delle maestose piante ha creato preoccupazione nei familiari dei degenti che traevano sicuramente sollievo dal verde dei quaranta pioppi e dal fresco che questi garantivano. I pioppi – secondo quanto si dice in Fondazione – saranno sostituiti con piante meno invasive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cesare Mazzini

    Non sono un botanico ma mi domando se anzichè abbatterli non sia possibile procedere alla loro potatura. Grazie per l’attenzione.

  • Zamzam

    Se vengono tagliati veramente con la motivazione dell’efficienza dell’impianto, per poi addurre motivazioni “strutturali”, giusto per non far la figura dei cioccolatai a tempo pieno, siamo davvero alla frutta.

    chi ha fatto il progetto dell’impianto non si era accorto della presenza delle piante? Tristezza.

  • roby27

    non sono un geometra,ma quel coglione che ha fatto il progetto,non ha visto che il muro è stato costruito proprio attaccato al filare di pioppi,che erano li da anni???io piu che tagliare le piante,taglierei i coglioni a quell incapace!la prox volta gli facciano progettare una gelateria al polo sud!

  • ABC

    Teste de vitël ades vorum num e cugnum del chi ha prugetat de meter lè i paneï del fotovoltaico asienda che ga mis sö tût e la sciensa che gA firmat el pruget ! Avanti nomi e cognomi ! È pó a so spese sposti i panëi mia taiä le piante ! Ghe taiäresi via me vergöta a la testa de vitël del prugetista … Ignurant !

    • roby27

      ahahah,grande ABC!
      che poi non sono 2 o 3 pioppi..ma 40!!!!dove sono gli ambientalisti?dovrebbero fare un picchetto per evitare questo scempio della natura!che poi basterebbe dagli una bella potatura,almeno a quelli che fanno ombra ai pannelli messi da qualke pirla!non vedeva le piante?robe de mat!

  • cittadinocremonese

    Tra l’altro i pioppi svolgano anche un ruolo ombreggiante per gli ospiti delle palazzine e non mi pare una grande geniata toglierli per garantire la funzionalità dei pannelli, mi sa che bastava metterne meno o spostare quelli ombreggiati in altro sito ….

  • don pizzarro

    Non vorrei attirarmi l’antipatia di mezzo mondo. Ma ragazzi: stiamo parlando di tagliare delle piante, non di ammazzare persone. Piante che poi – almeno questo si legge nell’articolo – verrebbero sostituite da altri arbusti “meno invasivi”. Non esageriamo: l’ecosistema naturale è salvo.

    • Oscar

      Non vorrei sottolineare l’ovvio, ma dei geni hanno posto dei pannelli fotovoltaici in zona che, con l’inevitabile crescita delle piante sarebbe andata in ombra. Adesso tocca lavorare di nuovo per risolvere un problema che non si sarebbe dovuto presentare.

      Al di là del discorso legato al taglio o meno.

  • Il vecchio

    Basta potare non tagliare

  • Quaqquaraqquà

    Senza l’ombra aumenta il caldo, quindi aumenta la quantità di energia che serve per raffreddare le stanze, quindi l’energia che si produce in più senza i pioppi viene usata proprio a causa del loro taglio….