Commenta

Stalking: molestava donna conosciuta su Facebook, a processo

tribunale-stalking

Lui, Antonio, 57 anni, ex dipendente delle Poste nel milanese, lei, Anna (nome di fantasia), 51 anni, operatrice scolastica in un istituto superiore di Cremona. Si sono conosciuti nel giugno del 2009 su Facebook e da quel momento per sei mesi si sono susseguiti contatti e incontri. Nel novembre dello stesso anno, però, lei ha detto basta, e da allora è iniziato l’inferno. Oggi Antonio, difeso dall’avvocato Francesco Paolo Anzaldi, è a processo davanti al giudice Francesco Sora con l’accusa di stalking, mentre lei si è costituita parte civile attraverso il legale Marilena Gigliotti. Secondo l’accusa, l’uomo, che non ha mai accettato la decisione di lei di interrompere i rapporti, le avrebbe inviato 150 sms di vario tenore, oltre 10 al giorno, messaggi su Facebook, telefonate anonime nelle quali le avrebbe proposto di andare fuori a cena o di avere rapporti sessuali. Il 57enne, inoltre, si sarebbe più volte recato presso l’abitazione della donna suonando il campanello, l’avrebbe seguita con l’auto sotto casa o spiata nei locali che lei era solita frequentare. “Non è spiare aspettare una donna a cui si tiene tanto”, scriveva in chat l’imputato, al quale il giudice ha imposto il divieto di avvicinamento alla sua vittima. Si torna in aula il prossimo 12 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti