Cronaca
Commenta91

Lega, gazebo in arrivo: primarie per Regione e proposte di legge

Nella foto: Carpani, Bossi e Lena durante la presentazione dell’iniziativa e un gazebo leghista

Mobilitazione della Lega nel weekend. Tra il 20 e il 21 ottobre, quasi 2mila gazebo in tutta la Lombardia, 50 nella sola provincia di Cremona: ci saranno primarie aperte in vista delle elezioni in Regione e una raccolta firme per tre progetti di legge.

LE PROPOSTE DI LEGGE: ‘I SOLDI DELLE TASSE RESTINO SUL TERRITORIO REGIONALE, REFERENDUM SU EUROPA E REFERENDUM SU IMU

Alla gente, informandola, il Carroccio chiederà di sottoscrivere tre proposte di iniziativa popolare, che serviranno per l’attribuzione al territorio lombardo del 75% del gettito fiscale prodotto (contro l’attuale 33), per l’introduzione del principio di ammissibilità di referendum su leggi tributarie e ratifica di trattati internazionali (obiettivo successivo, fare esprimere le persone sull’Imu) e, infine, per consentire un referendum di indirizzo sull’Unione Europea e sull’Euro (“Con la tua firma non chiedi l’uscita dall’Unione o l’abbandono dell’Euro. Si vuole invece dare la facoltà al popolo di potersi esprimere”, si legge in uno dei volantini).

LE PRIMARIE PER LA REGIONE

Firmando per almeno uno dei progetti, sarà possibile indicare il candidato al ruolo di governatore lombardo, scrivendo liberamente un nome (tra i papabili c’è ovviamente Roberto Maroni). E, sulla questione del ritorno alle urne, si potrà indicare una preferenza tra l’ipotesi di un unico ‘election day’ nel 2013 o elezioni nel 2015 al termine della legislatura.

‘RIPARTIAMO DAL TERRITORIO E DALLA GENTE, OBIETTIVO UN MILIONE DI FIRME’

“Decidi con noi il futuro della Lombardia”, questo il motto dell’iniziativa. “La Lega vuole ripartire dal territorio, andando tra la gente“, ha spiegato in serata nella sede di via Araldi Erizzo, presentando la mobilitazione, il segretario provinciale Simone Bossi, affiancato dal vice Alessandro Carpani e da Federico Lena, vicepresidente leghista della Provincia . “Per le proposte di legge – ha sottolineato – serviranno 50mila firme, ma il nostro obiettivo è raggiungere il milione“. “Più soldi delle tasse che restano sul territorio – con riferimento al primo progetto di legge sul gettito fiscale – significa un miglioramento dei servizi, dagli asili alle case di riposo, passando per i trasporti”. Quanto all’Europa, “la Lega non è contro”, ha affermato Lena: “Vogliamo un’Unione europea democratica e federale, basata sui Popoli e sulle Regioni, con l’adesione di regioni virtuose. E vogliamo interpellare la gente”. Sull’idea di Formigoni di elezioni regionali a dicembre, prima del 2013 e di un unico ‘elecion day’, il Carroccio ha le idee chiare: 50 milioni di euro buttati. Come illustrato da Carpani, 25 i gazebo in area cremonese e casalasca (gli altri, in quella cremasca).

Michele Ferro

Ecco l’elenco dei gazebo tra il Cremonese il Casalasco

DOVE E QUANDO FIRMARE

CREMONA

Sabato (tutto il giorno)

Piazza Roma

Corso Campi

Corso Vittorio Emanuele

Domenica (tutto il giorno)

Piazza Roma

Via Mincio

S. Felice

CASALBUTTANO

Sabato  (ore 15-19) e Domenica (9-19)

Piazza Martiri della Libertà

CASALMAGGIORE

Sabato  (ore 9-13)

Piazza Garibaldi

CASTELLEONE

Sabato  (ore 10-13) e Domenica (10-13)

Piazza Isso

CASTELVISCONTI

Sabato  (ore 15-18) e Domenica (10-12)

Piazza Papa Giovanni XXIII

CIGNONE

Sabato  (ore 14-18)

Via Matteotti 20/ 4

GENIVOLTA

Domenica (ore 8-13)

Via Roma (Bar Pesa)

GUSSOLA

Domenica (ore 9-13)

Piazza Comaschi

PIZZIGHETTONE

Sabato (ore 15-18) e Domenica (9-12)

Piazza D’Armi

ROBECCO D’OGLIO

Domenica (ore 9-12)

Via Martiri della Libertà

SAN GIOVANNI IN CROCE

Domenica (ore 9-13)

Piazza Dante Alighieri

SONCINO

Sabato (ore 15-18) e Domenica (9-12)

Via Largo Manzoni

SORESINA

Sabato (ore 10-12) e Domenica (10-12)

Piazza Garibaldi

CORTE DE’ CORTESI

Domenica (9-13)

Piazza del Comune

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti