Commenta

Calcioscommesse, Palazzi a Cremona acquisisce nuovi atti

palazzi

Visita del procuratore federale Stefano Palazzi, oggi, a Cremona. Negli uffici della procura Palazzi si è incontrato con il procuratore Roberto di Martino che si occupa dell’inchiesta cremonese sul calcioscommesse. La missione del magistrato sportivo era quella di acquisire nuovi atti dell’inchiesta penale, in particolare i primi risultati della rogatoria che il ministero pubblico federale svizzero ha avviato con l’ipotesi di riciclaggio nei confronti del giocatore della Lazio Stefano Mauri per un conto a lui riconducibile in Svizzera. Mauri è stato interrogato nei giorni scorsi dalla magistratura di Berna. Intanto il procuratore di Martino si appresta ad interrogare una decina di persone coinvolte a vario titolo nella vicenda del calcio scommesse. La procura ha già convocato Massimo Erodiani, titolare di una agenzia di scommesse che proprio a Palazzi rivelò particolari molto interessanti su Siena-Lazio e Lazio-Albinoleffe. La prima partita si era giocata nel campionato di Serie A il 27 maggio 2007; la seconda è una gara di Coppa Italia, del 25 novembre 2010. Erodiani si disse certo che delle combine fosse al corrente anche la presidenza della Lazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti