Ultim'ora
2 Commenti

Massacra carabiniere, 26enne di Cingia condannato a due anni

Due anni e due mesi. Questa la condanna per Adam Galli, 26enne residente a Cingia de’ Botti, accusato di violenza, resistenza, aggressione a pubblico ufficiale e danneggiamenti. Ieri il giovane ha letteralmente devastato l’ufficio dei servizi sociali di Casalmaggiore e massacrato di botte il maresciallo dei carabinieri che era intervenuto per calmarlo. Al militare i medici hanno riscontrato la frattura del perone e un serio trauma cranico. Galli, che alle spalle ha precedenti per aggressione, pretendeva di vedere il figlio, affidato alla sua ex moglie, in passato vittima di percosse da parte del marito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti