Un commento

Scippano un'anziana in bicicletta Arrestati due ragazzini 16enni Sospettati di altri tre episodi simili

anziana-carabinieri

Sopra, il capitano Livio Propato e il maresciallo di Soresina Ornella Celletti (foto Sessa)

Hanno scippato un’anziana che stava tornando a casa in sella alla sua bicicletta. Le hanno preso la borsetta dal cestino e sono fuggiti, ma sono stati individuati subito dopo dai carabinieri e arrestati. L’episodio risale alle 14,50 di ieri a Soresina. In manette sono finiti due 16enni, un italiano e un romeno, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e per furti di bici. Sono stati loro ad avvicinare l’anziana, una donna di 74 anni residente a Soresina. Anche i due ragazzi erano in bici, uno sul sellino, l’altro sulla canna. E’ stato proprio quest’ultimo ad afferrare la borsetta dal cestino. All’interno c’erano 23 euro e un cellulare. Poi la fuga. Per l’anziana fortunatamente nessuna conseguenza fisica, solo un grande spavento. Una volta sul posto, ai militari è stata fornita una descrizione abbastanza accurata dei due malviventi, individuati poco dopo dai militari ed accompagnati in caserma. Convocati anche i genitori. Durante la perquisizione addosso a uno dei due è stato trovato il cellulare, mentre l’altro ha dato indicazioni su dove ritrovare la borsa vuota. I 16enni sono sospettati di essere gli autori di altri tre scippi commessi con le stesse modalità ai danni di altrettante anziane, sempre a Soresina il 13, il 21 e il 26 ottobre scorsi. “Personalità inclini al crimine”, ha detto il capitano Livio Propato, che insieme al maresciallo di Soresina Ornella Celletti, ha fornito i particolari dei due arresti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roby27

    io comincerei ad evitare di chiamare due 16 enni ragazzini!!non siamo piu negli anni 80 o 90 dove i ragazzini potevano essere anche i 20enni!!ormai a 16 anni son coscenti di ciò che fanno!a sti due meglio la galera fra gli adulti che il riformatorio,che come si è visto,essendo pluripregiudicati non è servito a nulla!