Commenta

Alloggi popolari da assegnare, Lega: 'Comune si sbrighi'

aler-consegna-case-soresina

Edilizia residenziale pubblica ed Imu, la Lega Nord va all’attacco: il Comune si sbrighi ad assegnare gli edifici già ultimati e non esiga dall’Aler la quota del 50% alla quale lo Stato ha rinunciato. L’intervento del Carroccio arriva tramite le parole, contenute in una nota, del commissario cittadino Stefano Borghesi.

“Non si capisce come mai vi siano in città degli alloggi popolari che attendono ormai da molti mesi di essere assegnati  – afferma Borghesi -, in un momento complicato come quello attuale potrebbero risolvere i problemi di alcune famiglie in difficoltà ma le procedure di assegnazione del Comune non sono ancora giunte a conclusione”. “Le contraddizioni di quest’amministrazione nella gestione del ‘problema alloggi popolari’ sono ormai evidenti a tutti, pensiamo che investimenti pubblici di tale portata debbano essere messi nella disponibilità della cittadinanza in tempi brevi e per questo siamo a chiedere le motivazioni di questi ritardi”.

“Esiste poi il problema delle manutenzioni delle case Aler sollevato giorni fa dagli stessi amministratori comunali – continua Borghesi –, pensiamo che il Comune potrebbe iniziare con il non richiedere la quota del 50% dell’Imu alla quale lo Stato ha rinunciato in maniera che tali risorse possano essere utilizzate dall’Aler per le manutenzioni”.

“Inoltre – conclude Borghesi – siamo ancora in attesa di capire cosa il Comune intende fare in merito alla proposta di riprendersi la gestione del patrimonio di edilizia residenziale. Ricordo che la Lega Nord si era detta contraria sin da subito all’affidamento esterno e che a distanza di un anno l’assessore ha dovuto ammettere che il ritorno in capo al Comune comporterebbe un risparmio di 270mila euro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti