5 Commenti

Pdl da rinnovare? Il coordinatore Rossi: "Il rilancio parte dagli amministratori per bene sparsi per la provincia"

telefonata-rossi

Nel Pdl si scaldano i motori in vista delle elezioni regionali e politiche. I sondaggi danno il partito in calo sia a livello nazionale, sia a livello regionale (il Pdl è a 12,5% nelle indagini della Swg, dietro centrosinistra che è al 40,5%, ai 5 stelle a 18% e alla Lega a 15%). Come sta vivendo questa fase di transizione il Pdl cremonese? C’è bisogno di rinnovamento anche a livello locale? Lo abbiamo chiesto a Luca Rossi, coordinatore provinciale. “Credo – ha detto Rossi nella Telefonata – che dobbiamo dare spazio ai nostri tanti amministratori per bene che abbiamo sparsi in tutta la provincia. A livello locale stiamo già cercando il rinnovamento anche se la situazione del contorno è sicuramente difficile. Qualche esempio, abbiamo presentato per la prima volta un bilancio certificato da un revisore dei conti, abbiamo dato diverse deleghe a molti giovani, abbiamo fatto diversi momenti di approfondimento con i nostri amministratori”. Altro tema caldo, le candidature regionali con i nomi del presidente della Provincia Salini e del consigliere Agazzi in primo piano. “Le proposte dei candidati – ha proseguito il coordinatore – devono partire dal territorio ed essere condivise localmente. Per le regionali, è prematuro parlare di nomi visto che non è ancora chiaro il panorama in cui si muoverà il Pdl. Per il momento prendo atto delle indiscrezioni giornalistiche, ma allo stato attuale si fermano lì”. E le politiche? “Per la competizione nazionale aspettiamo la legge elettorale – ha concluso Rossi -. Il nostro partito deve esprimere una candidatura forte, autorevole e rappresentativa del territorio cremonese perché ultimamente come centrodestra non abbiamo espresso candidature locali a livello nazionale, è questo il nostro obiettivo al di là dei nomi”.

Ascolta la telefonata

Luca Rossi (coordinatore Pdl cremonese) by Cremonaoggi2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    La buona notizia e’ che si sono accorti di aver bisognoo di un rilancio. Quella cattiva e’ che sono ancora convinti di essere un partito di amministratori…

  • roby27

    ma che belle mummie!peggio di quelle della sinistra!
    cè pure quello che andrà in pensione dalla regione con una buona uscita a 5 zeri!si vede che non ne hanno mai abbastanza eh!
    andate a lavorare!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • sandra

    La fotografia di questo momento storico ? Intanto che il Pdl scalda i motori Pd, M5s e Sel sono gia’ arrivati e si sono gia’ sistemati, mentre Udc alza il prezzo x concedersi con piu’ dignita’.
    Il Pdl sembra un gattino nero di notte fermo in mezzo all ‘ autostrada , ipnotizzato dai fari del Tir che sta per travolgerlo. I suoi dirigenti stanno aspettando serenamente l’ ora dell ‘ imminente trapasso. Occhio !!! Perche ‘ non sara’ ne’ divertente ne’ indolore.

  • CHI VA E CHI RESTEREBBE
    L’altro giorno il sindaco Pivetti premia i dipendenti del Comune che, tra le pallottole delle sempre più incalzanti modifiche di legge, son riusciti a andare in pensione. Anche se, mi dicono, più d’uno non s’è fatto vedere alla festa, nell’euforia, a Pivetti, sfugge la minaccia: voi andate, io probabilmente resterò qui a fare il proconsole altri cinque anni!
    Il buon proposito è l’inizio d’ogni avventura, mancherebbe però la piccola formalità del voto favorevole dei cittadini, già pivettati dal 2009…………..

    Cremona 15 11 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • sandra

      A Oreste non manca il senso dell ‘ umorismo surreale. Forse la canoa, piu’ probabilmente i pugni di quando faceva l’ aspirante boxeur incrociando i guantoni con Benito Penna.