Un commento

Irruzione in Comune a Soresina, bloccato matrimonio fasullo

matrimoni

Stavano per sposarsi, quando i carabinieri e gli agenti della municipale hanno interrotto la funzione in Comune, impedendo le nozze tra una donna indiana di 35 anni e un 20enne di Soresina. Al controllo, i documenti della donna, sospettata di voler ottenere la cittadinanza, non sono risultati in regola. Sono quindi scattate cinque denunce per favoreggiamento alla permanenza clandestina di extracomunitari. Nei guai sono finiti i due testimoni, il fratello della sposa residente a Cremona, il giovane sposo e l’intermediario, un italiano residente a Soresina. Alla famiglia dello sposo, per l’operazione, sarebbero spettati cinquemila euro, duemila all’intermediario

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Francesco Capelletti

    …l’Italia dei Promessi Sposi: telefonini e SUV a parte, nulla è cambiato.