Commenta

Cremo, un chiodo fisso: ritrovare i tre punti

deferimenti-cremonese

Un chiodo fisso: ritrovare gol e tre punti. Nell’appuntamento numero quattordici del torneo di Prima Divisione, la Cremonese riceve allo Zini la Tritium, che non è certo la squadra che tremare il mondo fa, tanto per citare lo slogan del Bologna anni 30’. La compagine di Trezzo sull’Adda, piccolo sobborgo in provincia di Milano, è al terzo anno in un campionato professionista, ha una squadra infarcita di giovani e punta alla salvezza. Ha ritrovato domenica scorsa contro il Treviso una vittoria che mancava da otto mesi, issandosi così al terz’ultimo posto proprio alle spalle dei grigiorossi.

Sembrerebbe esserci un divario abissale tra le due squadre, sia dal punto di vista finanziario sia da quello esclusivamente tecnico, eppure la classifica parla soltanto di una posizione di distacco. Del resto in campo si gioca in 11 per parte e se la Cremo non ritroverà in tempi rapidi un po’ di umiltà, lasciando da parte quelle scenate di stizza che costano solo giornate di squalifica, lo spettro della retrocessione non abbandonerà lo Zini. Serve una prova di carattere, servono soprattutto i tre punti a mister Scienza, in bilico come non mai su quella panchina che in caso di non vittoria porterebbe al secondo esonero stagionale. Prova d’appello anche per diversi giocatori, visto che a gennaio, come lasciano intendere le parole di Zocchi, ci si avvierà verso l’ennesima rivoluzione. E chi continuerà a non convincere, quindi, verrà ceduto.

Per il match con la Tritium Scienza si affida in particolar modo al rientro del capitano e bomber (con 3 centri) Beppe Le Noci, per interrompere quel digiuno dal gol che dura da cinquanta giorni. L’ex attaccante del Verona farà coppia con Marotta, all’ennesima prova d’appello dopo una serie di prestazioni ben al di sotto delle aspettative. Rientra tra i pali dopo la papera col Pavia Alfonso, Martinez sembra in vantaggio su Carlini per il ruolo di vice Cangi, mentre tra i convocati compare anche Filippini. Sempre ai box, anche se il rientro sembra più vicino, Nizzetto e Minelli; assenti per squalifica infine Djuric e Cangi.

Probabile formazione (3-5-2): Alfonso; Sales, Moi, Cremonesi; Martinez, Degeri, Baiocco, Buchel, Visconti; Marotta, Le Noci. All.: Scienza.

Matteo Zanibelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti